Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bosnich benedice Ighalo allo United ma…esagera: “Nessuno si aspetta miracoli da lui, può fare come Cantona…”

Su storie e dichiarazioni controverse, Mark Bosnich ci ha costruito una carriera. L'ex portiere australiano continua a fare scalpore, stavolta parlando della sessione invernale di calciomercato. Il suo commento sull'arrivo di Ighalo in prestito...

Redazione Il Posticipo

Su storie e dichiarazioni controverse, Mark Bosnich ci ha costruito una carriera. L'ex portiere australiano, che ai tempi dell'Aston Villa aveva addirittura convinto Sir Alex Ferguson di poter essere l'erede di Peter Schmeichel, è invece passato alla storia grazie a comportamenti non proprio raccomandabili. Tra saluti nazisti alla curva del Tottenham e una dipendenza dalla cocaina che l'ha fatto uscire dal giro che conta, l'ex estremo difensore non ha dato al calcio quello che i suoi mezzi tecnici forse gli avrebbero permesso. Ma anche ora che ha smesso da parecchio, continua a fare scalpore, stavolta parlando della sessione invernale di calciomercato.

SERVIVA - Nel mirino di Bosnich c'è l'arrivo in prestito di Ighalo, che lo United ha portato a Old Trafford nelle ultime ore di trattative per coprire qualche buco di troppo in rosa, soprattutto in attacco. Una scelta che molti hanno guardato con sorpresa, ma che per l'ex portiere potrebbe essere quella giusta. Questo è ciò che spiega in alcune dichiarazioni rilasciate a Sky Sports: "È stato un acquisto d'emergenza. E caspico che ci sia molta gente che parla di uno United che ha cercato attaccanti senza un filo logico, ma con Rashford fuori non poteva essere altrimenti. Lo United può ancora arrivare tra le prime quattro, quindi non poteva non prendere un attaccante".

COME CANTONA - Alla fine quell'attaccante è Ighalo, che nelle ultime due sessioni invernali ha prima rifiutato il Barcellona e poi ha accettato lo United. Dunque, se delle big vedono del buono in lui, qualcosa dovrà pur significare. E Bosnich è d'accordo. Anzi, lancia un paragone...assurdo, ma in fondo benaugurante. "Il ragazzo arriva senza aver niente da perdere. Nessuno si aspetta niente di incredibile da lui, ma allo United serviva un centravanti. E non si può mai sapere come andrà a finire. Tanto tempo fa lo United ha comprato un certo francese da cui nessuno si aspettava nulla e che alla fine ha spinto il club ad alcune delle migliori stagioni della sua storia". Già, proprio Eric Cantona. Uno che dalle parti di Old Trafford è meglio non scomodare troppo con i paragoni. Ma Bosnich, si sa, è sempre stato esagerato...