Borussia, scoppia il caso Sancho: si sente “umiliato, incolpato e non protetto” e vuole andare via

Addio forse già a gennaio, massimo a giugno. Questo il destino di Jadon Sancho, che da stella conclamata del Borussia Dortmund si sta trasformando in separato in casa. Per la gioia delle sue tante pretendenti, in Premier League e in Liga.

di Redazione Il Posticipo

Addio forse già a gennaio, massimo a giugno. Questo il destino di Jadon Sancho, che da stella conclamata del Borussia Dortmund si sta trasformando in separato in casa. L’inglese, che ha lasciato il Manchester City per trasferirsi in Bundesliga, ha iniziato la stagione con cifre importanti, ma il suo rapporto con la società e con il tecnico Favre si sta pian piano deteriorando, fino a convincere il classe 2000 che forse è arrivato il momento di chiudere l’avventura in Vestfalia. Per la gioia delle sue tante pretendenti, in Premier League e in Liga. Questo lo scenario descritto da The Athletic, in grado di mandare in tilt il mercato.

RITARDO – La testata parla di un Sancho che si è sentito “umiliato, incolpato e non protetto” dal Borussia, in un paio di situazioni che hanno segnato i primi mesi di questa stagione. In primis l’esclusione dai convocati dopo la sosta di ottobre, quando l’inglese è tornato in ritardo dagli impegni con l’Under-21 e si è beccato il rimprovero di Favre, finendo fuori per la partita contro il Borussia Monchengladbach. Una situazione che il tecnico ha cercato di disinnescare, parlando di una punizione che non avrebbe pregiudicato la situazione di Sancho nell’undici titolare dei gialloneri.

SOSTITUZIONE – Ma neanche un mese dopo, c’è stato il secondo “incidente”. La partita contro il Bayern Monaco è terminata 4-0 per i campioni uscenti di Germania, ma Sancho ha assistito dal campo solo al primo gol, perchè al minuto 36 Favre lo ha sostituito. E non certo per motivi fisici. “Non era infortunato, ieri si è allenato con la squadra. Mi sono dovuto basare su quello che stavo vedendo in campo e, onestamente, non stava facendo abbastanza”. Dunque scelta tecnica, con tanta delusione per Sancho. Che a questo punto, chiosa The Athletic, pensa alle opzioni. Che sarebbero Manchester United e Liverpool in Premier League e Real e Barcellona in Liga. Il City, che lo ha lasciato andare, monitora la situazione. Insomma, parecchie possibilità. Ma quelle che resti a Dortmund sono decisamente basse.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy