Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Borussia Dortmund, Matthäus attacca Hummels: “Dà sui nervi, critica i compagni sui social dopo ogni partita!”

Borussia Dortmund, Matthäus attacca Hummels: “Dà sui nervi, critica i compagni sui social dopo ogni partita!” - immagine 1
Il difensore non si tira certo indietro quando c'è da rimproverare i giovani compagni di squadra, sia in campo che sui social network. Ma forse...sta un pochino esagerando, come spiega una leggenda del calcio tedesco come il Panzer...

Redazione Il Posticipo

In una rosa ricolma di giovani dal talento innegabile e dal futuro roseo, ci vogliono anche giocatori d'esperienza, che possano aiutare i campioni di domani a crescere grazie a una conoscenza del calcio che un ragazzo di 18 anni ovviamente ancora non può avere. Ecco perchè il Borussia Dortmund di Jude Bellingham o di Giovanni Reyna ha anche qualche...grande vecchio, anche se si parla di calciatori che hanno da poco superato i trent'anni. I senatori al Signal Iduna Park sono capitan Marco Reus e Mats Hummels. E soprattutto il difensore non si tira certo indietro quando c'è da rimproverare i giovani compagni di squadra, sia in campo che sui social network. Ma forse...sta un pochino esagerando.

Le critiche sui social

Questo almeno è il parere di Lothar Matthäus, che nella sua rubrica su SkyDeutschland ha spiegato che il comportamento del campione del mondo 2014 comincia a essere ingiustificabile. L'ultimo episodio risale al termine della partita contro contro l'Union Berlino, con una rete subita per una papera del portiere Kobel e un'altra su un'azione cominciata dagli avversari dopo che Adeyemi aveva perso palla tentando un numero. "A volte un passaggio indietro di venti metri è la scelta giusta, anche se poi non finisce sui social". Un avvertimento all'attaccante, che però ha fatto traboccare il vaso della pazienza del Panzer: "Se fossi un giocatore del Borussia le critiche costanti di Mats Hummels pian piano mi darebbero sicuramente sui nervi".

Un discorsetto...

Nulla di personale con il difensore, spiega Matthäus, ma le sue critiche continue sono pericolose. "Mi piace Hummels, come giocatore e come persona, lo rispetto tantissimo. È ancora importante in campo e mi piace vederlo giocare, ma esporsi così ogni settimana o mettersi a fare post sui social in cui i compagni di squadra vengono continuamente criticati alla fine creerà problemi. Le cose non possono andare bene negli spogliatoi, perchè i compagni si chiederanno anche loro se Mats ogni settimana fa prestazioni perfette o se persino lui di tanto in tanto sbaglia. Quindi penso che l'allenatore o Sammer debbano prendere Hummels da parte e fargli un discorsetto al riguardo. È un leader e come tale di tanto in tanto deve girare il dito nella piaga e dire certe cose in pubblico. Ma non dopo ogni partita". Hummels avvisato, mezzo salvato...