Bolsonaro Presidente con il sostegno di Dinho e Rivaldo: quando il calcio è consenso

Bolsonaro Presidente con il sostegno di Dinho e Rivaldo: quando il calcio è consenso

Bolsonaro è il nuovo presidente del Brasile con il 55% dei voti. Molti sportivi e calciatori lo hanno incoraggiato e sostenuto e i due Campioni del Mondo non sono gli unici che si sono spesi per un candidato o che comunque sono amici di influenti uomini politici…

di Redazione Il Posticipo

BOLSONARO

rivaldo ronaldinho

Calcio e politica spesso camminano a braccetto. Non è neanche troppo complicato capire il perché. Niente, come il pallone, muove consensi, e dunque, voti. È il caso del neo eletto presidente del Brasile. Jair Bolsonaro ha rastrellato il 55% dei voti, raccogliendo le simpatie anche di diversi calciatori ed ex calciatori che lo hanno votato. Come Felipe Melo, che aveva aperto la “campagna”. Ha fatto scalpore anche l’appoggio di Ronaldinho, che, considerata il partito di Bolsonaro, molto più a destra rispetto alle ideologie prevalenti in Catalogna, rischia di rompere il legame del brasiliano con i tifosi del Barcellona. Dinho, tuttavia, non è il solo. Accanto a lui anche Rivaldo e Lucas Moura, oltre a Felipe Massa. Ma molti altri colleghi, anche in altre nazioni, si sono spesi per un candidato o sono comunque sono amici di influenti uomini politici…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy