Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bojan come Pogba: infortunio al menisco, ma la sua esperienza in Giappone è un calvario

Bojan come Pogba: infortunio al menisco, ma la sua esperienza in Giappone è un calvario - immagine 1
La carriera di chi è stato etichettato come erede di Messi ha preso una parabola diversa. 

Redazione Il Posticipo

Che fine ha fatto Bojan Krkic? Dopo l'esperienza in MLS sta vivendo un piccolo calvario personale in Giappone dove, di fatto, non è mai riuscito a giocare con continuità nel suo Vissel Kobe. Qualcuno in Italia lo ricorderà con una lacrimuccia. I tifosi di Roma e Milan avevano tanto sperato che il ragazzo potesse esplodere dopo un passato da ragazzo prodigio arrivato dal Barcellona. Invece la carriera di chi è stato etichettato come erede di Messi ha preso una parabola diversa.

STOP

La sua esperienza in Asia è iniziata male e sta continuando peggio. Dopo i vari contrattempo che lo hanno costretto ai box sino alla fine del campionato scorso, l'attaccante 31 enne ex Roma e Milan si è nuovamente infortunato dopo aver saltato per problemi muscolari quasi tutta la stagione. Come riportato da l'avanguardia Bojan Krkic sarà fuori per le prossime 11 settimane a causa di un infortunio al ginocchio sinistro. Il club ha riferito mercoledì, attraverso una dichiarazione, che il giocatore ha subito una lesione al menisco mediale della gamba sinistra durante la partita del 13 luglio al nella sfida fra Kobe  e Kashiwa Reysol, match valido per gli ottavi di finale della Japan Emperor's Cup.

Bojan come Pogba: infortunio al menisco, ma la sua esperienza in Giappone è un calvario - immagine 1

CALVARIO

Ennesima tappa di quel che sembra un calvario. L'ultimo infortunio con il Vissel Kobe risale allo scorso ottobre e lo ha costretto a saltare di fatto tutta la fine della stagione considerando che il campionato giapponese si chiude a dicembre. Uno stop che ha turbato e non poco il ragazzo che stava trovando la forma ottimale dopo una serie di infortuni che ne hanno caratterizzato la sua intera carriera costringendolo a un lungo peregrinare. Il ragazzo ha comunque mostrato voglia di tornare il prima possibile in campo e dimostrare di essere un calciatore tutt'altro che finito. Del resto, anche se non avrà soddisfatto le aspettative da nuovo Messi è comunque un giocatore di grande esperienza.  E che abbia voglia di giocare non c'è dubbio.