Bobby Firmino non segna ma incanta: stavolta il no-look è davvero pazzesco

Bobby Firmino non segna ma incanta: stavolta il no-look è davvero pazzesco

L’attaccante brasiliano del Liverpool non segna in Premier da ormai diversi incontri, ma non viene mai messo in discussione. Perché? Beh, si rende sempre protagonista di numeri eccezionali. Ecco l’ultimo.

di Redazione Il Posticipo

Ci può stare che un attaccante si prenda una pausa di riflessione con i gol. Capita, a volte, che il pubblico non prenda bene i periodi d’astinenza dei numeri nove, anche se le loro prestazioni a servizio della squadra sono eccezionali. È capitato a Higuain, Benzema, Icardi, Dzeko e a tutti gli altri di beccarsi qualche critica per questo motivo. Cosa che non accade mai a Roberto Firmino, numero nove del Liverpool delle meraviglie di Jürgen Klöpp. Chissà come mai. La prima risposta potrebbe essere semplice: i risultati arrivano comunque e c’è sempre qualcuno pronto a buttarla dentro, quindi la sua crisi non compromette la classifica. Secondo poi, come potrebbero i tifosi della Kop prendersela con un giocatore che gli regala numeri d’alta classe in mezzo al campo ogni partita?

OK L’ASTINENZA MA… – È vero, Firmino non segna in Premier ormai dal 15 settembre e questo per un attaccante può essere un problema ma quando tocca palla, il pubblico già si scalda le mani per gli applausi. Non è mai stato un classico numero nove e, forse, a meno di rivoluzioni fisiche e cambiamenti di stile, non lo sarà mai. Ma è uno di quegli attaccanti che dietro la maglia dovrebbe portare un 9 e ½ perché, in fondo, con le sue magie, potrebbe quasi essere un numero 10 dei giorni nostri.

POVERO CAMARASA – Il suo ultimo gol in campionato, nella trasferta contro il Tottenham ha contribuito a tre punti importantissimi ma da allora il brasiliano si sta “limitando” a far divertire gli spettatori con numeri circensi come quello nella performance contro il Cardiff City. L’attaccante stava rincorrendo un pallone verso la linea di fondo e per non farlo uscire ha dapprima cercato di proteggerlo poi, ormai a terra, ha sorpreso il suo povero marcatore, Victor Camarasa, con un colpo di tacco-da terra-no look. Camarasa potrebbe prendersela con Vertonghen avversario dell’ultima partita in cui Firmino ha segnato: infondo l’abuso della tecnica del no-look potrebbe essere colpa sua, visto che il belga aveva infilato a Firmino…un dito in un occhio.

GIOCO DI SQUADRA – Il colpo di tacco di Firmino passa sotto le gambe del sorpreso e sconsolato Camarasa e arriva sui piedi di Alberto Moreno che torna a impostare l’azione come se nulla fosse. Per il resto, il giocatore che al mondiale si è diviso il minutaggio con la maglia del Brasile con l’avversario per il titolo Gabriel Jesus, ha giocato con la squadra e con i compagni condividerà il peso di questi altri tre punti importanti da portare a casa. È uscito dal campo con il parziale sul 2-0 lasciando il posto a Milner. Ma alle marcature di Salah e Mané se ne aggiunge un’altra del senegalese e la prima assoluta dell’ex Inter Xherdan Shaqiri. E la Kop impazzisce…ma mai quanto per il no-look.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy