Boateng, non ne va bene una: esordio al Camp Nou e…furto in casa!

Boateng, non ne va bene una: esordio al Camp Nou e…furto in casa!

Il periodaccio di Boateng al Barcellona continua. Anche quando trova il posto da titolare, qualcosa va sempre di traverso. Questa volta la sorpresa è arrivata fuori dal campo. La casa del calciatore è stata svaligiata.

di Redazione Il Posticipo

Il periodaccio di Boateng al Barcellona continua. Anche quando trova il posto da titolare, qualcosa va sempre di traverso. Questa volta la sorpresa è arrivata fuori dal campo. La casa del calciatore è stata svaligiata. E i ladri sono riusciti a portarsi a casa un bottino considerevole. Fra gioielli e contanti, il valore stimato è di 300mila euro.

ASSENZA – Come riportato da Mundo Deportivo, quotidiano da sempre molto vicino alle vicende del Barcellona, i malviventi, che sicuramente hanno agito in gruppo, hanno approfittato dell’assenza di Boateng, impegnato nella sfida con il Valladolid. L’abitazione del giocatore si trova nel quartiere Sarria, uno dei quartieri più belli e suggestivi della città ma anche, a quanto sembra, particolarmente accessibile. Evidentemente qualche informatore o basista ha aiutato i malfattori, considerano che sono riusciti a entrare in casa senza troppi problemi e hanno avuto tutto il tempo di trovare ciò di cui andavano in cerca. Ovvero denaro e gioielli.

AMAREZZA – E così Boateng si è rovinato, in piena notte, un sabato sera che gli aveva riservato le prime soddisfazioni con la maglia del Barcellona. Il centrocampista ex Sassuolo, complice gli infittirsi degli impegni, ha trovato finalmente spazio nell’undici titolare di Valverde che gli ha concesso un’ora di gioco e l’esordio al Camp Nou nella sfida contro il Valladolid. Una serata memorabile, che evidentemente non avrebbe comunque scordato facilmente: ha giocato con Messi e Dembelè. Una serata speciale che però si è trasformata in una notte da dimenticare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy