Boateng, che figuraccia! Dice al Barça che il suo compagno più forte di sempre…è Ibra

Boateng, che figuraccia! Dice al Barça che il suo compagno più forte di sempre…è Ibra

L’ex milanista rilascia una dichiarazione leggermente…irresponsabile. Non che Boa abbia detto chissà cosa, ma c’è anche da considerare dove è arrivata la frase incriminata. E soprattutto che forse tutti si aspettavano che rispondesse…con il nome di Messi!

di Redazione Il Posticipo

Kevin-Prince Boateng sembra nato…per fare notizia. Difficile che qualcosa combinata dall’ex calciatore di Sassuolo e Milan non finisca sui giornali di tutto il mondo. Che sia un gol pazzesco o una problematica sentimentale, passando per il bonifico al fantallenatore deluso, fino ad arrivare a qualche dichiarazione leggermente…irresponsabile. Non che Boa abbia detto chissà cosa, ma c’è anche da considerare dove è arrivata la frase incriminata. E quindi una mini-intervista al canale Youtube del Barcellona si è trasformata in una gran bella figuraccia per il calciatore. Che si è dimenticato qualcuno di abbastanza importante, ma che non può certo essere ignorato soprattutto quando si parla da calciatore blaugrana.

COMPAGNO – Sarà che in fondo le domande erano rapide e a risposta immediata, il che forse ha portato Boateng a dimenticarsi dove si trovava. Fatto sta che, come riporta AS, alla domanda “chi è il calciatore più forte con cui hai giocato”, l’ex milanista ci ha pensato un paio di secondi e poi ha risposto “Ibrahimovic”. Non certo un nome che al Camp Nou ricordano con troppo affetto, visto che in blaugrana lo svedese ha giocato una sola stagione e poi se ne è andato dopo screzi con Guardiola. Ma il problema non è esattamente quello: è l’essersi dimenticato che da qualche mese a questa parte, Boateng condivide il campo e gli spogliatoi con un certo Leo Messi.

MIGLIORE DI SEMPRE – Un qualcosa che a questo punto gli deve essere davvero saltato di mente. E dire che Boateng ha anche avuto la possibilità di rifarsi con una domanda successiva. Ma quando gli hanno chiesto chi è il miglior calciatore di tutti i tempi, forse, il ghanese non ha colto che poteva rimediare alla figuraccia precedente. E quindi neanche stavolta la risposta è “Messi”, ma è addirittura “me stesso”. Troppa autostima? Chissà. Eppure, non è che ci sia molto per cui biasimare Boateng, almeno a guardare i numeri. Per lui, da quando è al Barça, sono arrivati appena 123 minuti in campo, solo 60 dei quali accanto alla Pulce. Forse è per questo che l’attaccante…si è già dimenticato di averci giocato assieme?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy