calcio

Blanc: “Messi al PSG è un bene per il calcio francese e Mbappé potrà raccoglierne l’eredità”

(Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

In questo senso, Blanc ha le idee molto chiare a cominciare dall'arrivo di Messi e dalla gestione del caso Mbappé.

Redazione Il Posticipo

Alla guida del club qatariota di Al-Rayyan, Laurent Blanc non ha comunque certo chiuso i rapporti con la Francia e il suo PSG che ha allenato dal 2013 al 2016. L'allenatore tiene sempre d'occhio, come riportato dal Le Parisien, all'ex difensore campione del mondo, alla vigilia della finale di Coppa dell'Emiro del Qatar, ha affrontato diversi argomenti legati alla squadra della capitale francese che, al netto dei risultati, non sembra ancora convincere pienamente la critica. In questo senso, Blanc ha le idee molto chiare a cominciare dall'arrivo di Messi e dalla gestione del caso Mbappé.

MESSI - Inevitabile che l'arrivo di Messi abbia rivoluzionato il mondo del PSG e il calcio francese. "L'arrivo di Messi è molto importante, soprattutto perché ha dato la misura della forza del club, capace di convincere il giocatore più forte del mondo, insieme con Cristiano Ronaldo, a unirsi alla squadra. L'arrivo di Leo è un qualcosa dunque di molto positivo anche per tutto il movimento calcistico del campionato. La sua presenza renderà più appetibile il calcio francese e in un'epoca dominata dai diritti TV è un fattore importantissimo. Da un punto di vista tecnico, invece, la sua presenza permetterà a tanti giovani calciatori di crescere".

 PARIS, FRANCE - AUGUST 11: Lionel Messi poses with his jersey next to President Nasser Al Khelaifi after the press conference of Paris Saint-Germain at Parc des Princes on August 11, 2021 in Paris, France. (Photo by Sebastien Muylaert/Getty Images)

MBAPPE' - Nel PSG dei sogni, c'è anche il fenomeno Mbappé. Un altro campione del Mondo che si sta mettendo in luce nonostante le polemiche legate al rinnovo di contratto. Blanc lo ritiene l'erede naturale di Messi. "Kylian è un ragazzo molto giovane ma ha già vinto moltissimo e lasciato una impronta nel calcio. Credo che abbia ancora moltissimi margini di miglioramento, anche se è già un giocatore di assoluto spessore. Negli ultimi decenni di calcio si è assistito al duopolio formato da Messi e Cristiano Ronaldo. Purtroppo il tempo passa e per loro due è già iniziato a finire. In questo senso Kylian può raccoglierne l'eredità. Ed è francese, tanto meglio per noi e la nostra nazionale".