Muller: “Strano giocare così, ma dobbiamo essere attenti e diligenti. Il mondo ci guarda”

Il Bayern Monaco torna e… vince. Non cambia molto, in termini di risutato se non lo scenario e… il calcio.

di Redazione Il Posticipo

Il Bayern Monaco torna e vince. Non cambia molto, se non lo scenario e… il calcio. Al termine della sfida contro l’Union Berlino Muller ha rilasciato le sue impressioni sul match. Le dichiarazioni sono state riprese dal Kicker.

DIVERSO – Una vittoria giunta d’inerzia. “Meritavamo di vincere, siamo rimasti concentrati. All’inizio abbiamo giocato come i nostri avversari, lanciando il pallone in avanti senza cercare la costruzione del gioco. Poi però tutto è migliorato. Quindi alla fine sono molto soddisfatto. La partita è stata interpretata come si doveva”. Anche se si è giocato un calcio un po’ diverso. “C’era una sorta di eccitazione, come se si stesse ricominciando a giocare. Come se si giocasse la prima giornata di campionato. Eravamo un po’ nervosi, perché c’era il rischio che qualcosa andasse storto”.

PORTE CHIUSE  – Muller ha poi parlato dell’atmosfera in campo: “Era chiaro che questa sarebbe stata la situazione. Ci siamo comportati tutti in modo molto professionale. L’atmosfera era particolare si giocava in un orario un po’ strano,  ma non appena la palla inizia a rotolare, l’attenzione si trasferisce  tutta sulla partita. Dobbiamo cercare di nasconderlo. Forse giocare senza tifosi è stato un piccolo vantaggio per noi oggi perché il tifo qui può essere un fattore”.

DISCIPLINA – Il Bayern ha seguito rigorosamente le indicazioni. Anche nei festeggiamenti. “Quando fai gol all’inizio è normale che si è spinti a festeggiare. Poi però ci si ricorda che è giusto mantenere le distanze. Se hai un breve contatto va bene. Si fa molto per garantire che non ci siano contagi ed è nostro compito evitare le situazioni che non dovremmo e comportarci nel miglior modo possibile. Dobbiamo comportarci in modo molto coerente e consapevole. Siamo sotto la lente di ingrandimento più degli altri rispetto al resto della Germania e degli altri paesi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy