Bielsa sente il rumore dei nemici: “In Inghilterra non ho amici tra gli allenatori”

L’argentino sogna la promozione col Leeds in Premier League dopo la delusione incassata lo scorso anno. Dopo due stagioni il “Loco” Bielsa non ha smesso di accendere i suoi tifosi, in Inghilterra però non si sente particolarmente in compagnia

di Redazione Il Posticipo

Marcelo Bielsa ha cambiato la vita ai tifosi del Leeds, ma evidentemente non quella dei suoi colleghi. L’argentino ha vissuto 18 mesi molto intensi a Leeds, dove è arrivato nell’estate 2018 per rilanciare un ambiente che sogna il ritorno nel grande calcio inglese quindici anni dopo l’ultima volta. Nella scorsa stagione il “Loco” è riuscito nel suo intento a metà: la sua squadra è stata beffata dal Derby County, ma quest’anno ci riprova. Per quanto riguarda le amicizie invece, Bielsa ha gettato la spugna…

ZERO AMICIZIE – L’argentino si è sfogato ai microfoni della stampa inglese come riportato dal Mirror: “Qui non ho amici tra gli allenatori, però apprezzo molto quello che il manager del Blackburn ha dichiarato a proposito del Leeds e do molto valore a ciò che ha detto sul mio conto”. Bielsa si è complimentato anche con l’allenatore del Luton che la sua squadra ha battuto 2-1 grazie a un autogol nel finale lo scorso weekend: “Ho visto come ha reagito quando ha perso due minuti prima della fine della partita e mi sono reso conto della sua integrità. Gli allenatori avversari hanno detto cose spesso positive sul nostro lavoro”. 

INSODDISFATTO – Poche amicizie a parte, Bielsa pensa soprattutto al Leeds in questo momento della stagione. I Whites sono secondi in classifica (34 punti in 17 giornate) alle spalle del West Bromwich Albion (36), ma l’argentino non è soddisfatto per il numero di gol fatti, appena 23, che significano anche peggiore attacco tra le prime quattro della classifica. Bielsa è stato duro: “Ci manca qualcosa quando dobbiamo rischiare. Nell’ultima gara ci sono servite 16 occasioni per segnare due gol. Agli avversari ne sono bastate  solo quattro per realizzarne uno. Dobbiamo migliorare negli ultimi sedici metri e in difesa”. Il solito “Loco”, ossessionato dai particolari e indifferente alle critiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy