Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bielsa non cerca scuse dopo lo 0-7: “Non abbiamo fatto nulla di buono, non ho giustificazioni”

Bielsa non cerca scuse dopo lo 0-7: “Non abbiamo fatto nulla di buono, non ho giustificazioni”

Nella sua 568esima partita della sua carriera da allenatore di club, Marcelo Bielsa ha visto la sua squadra subire sette gol per la prima volta

Redazione Il Posticipo

Il Manchester City di Guardiola asfalta il Leeds va a + 4 sul Liverpool secondo in classifica e scrive una piccola pagina della storia del calcio. Nella sua 568esima partita della sua carriera da allenatore di club, Marcelo Bielsa ha visto la sua squadra subire sette gol per la prima volta. Non è però la peggiore sconfitta della storia della massima serie per il Leeds, che resta l'8-1 in casa dello Stoke il 27 agosto 1934. Per quanto riguarda il City, invece, la vittoria per 7-0 contro il Leeds è stata la seconda vittoria più larga di sempre nella massima serie, dietro solo all'8-0 sul Watford a settembre 2019. Quel che stupisce è che sia la 27esima volta che il Manchester City abbia segnato 5 o più gol nella gestione di Pep Guardiola.

AMAREZZA - Ci sono tutte le attenuanti del caso per il tecnico argentino, sceso in campo con una squadra ampiamente rimaneggiata incapace di reggere il confronto contro un avversario apparso di un'altra categoria. Resta una umiliazione piuttosto difficile da digerire. Bielsa ammette la serataccia vissuta dalla sua squadra. Le sue parole sono riprese da BT Sport. "Non c'è nulla di positivo da associare alla nostra prestazione. Non riesco a trovare nulla che possa essere valutato. Quando non c'è niente di ben fatto, non sono le individualità che falliscono, ma l'allenatore e l'organizzazione. Non c'è nessuna giustificazione che posso offrire. La partita è andata esattamente come pensavamo che sarebbe stata. Ci eravamo preparati per evitare tutto quello che è successo, non siamo riusciti a ottenere nulla".

RESPONSABILE  - Il tecnico argentino non si sottrae alla responsabilità della pesantissima sconfitta. "Abbiamo provato a giocare la nostra partita senza snaturarci. Probabilmente se l'avessimo fatto, qualcuno si sarebbe comunque lamentato perché il Leeds ha cambiato atteggiamento e non ha cercato di giocarsela a viso aperto andando a pressare l'avversario.  I nostri tentativi però hanno solo generato pericolo nella nostra area di rigore. Non abbiamo fatto nulla di buono. Questo è stato evidente nel risultato perché, ripeto, tutto quello che è successo era quello che volevamo evitare. Mi assumo la responsabilità di una sconfitta di questo tipo, non abbiamo mai avuto una prestazione come quella di oggi".