calcio

Bielsa, conferenza stampa…loca: “Non ho infranto la legge… E comunque ho spiato tutti perchè penso di essere stupido!”

Marcelo Bielsa sempre più Loco. Nel bel mezzo della diatriba sulle spie mandate al campo del Derby County, il tecnico del Leeds ha spiazzato tutti, facendo arrivare i giornalisti di gran carriera per un annuncio straordinario. Dimissioni?...

Redazione Il Posticipo

Marcelo Bielsa sempre più Loco. Nel bel mezzo della diatriba sulle spie mandate al campo del Derby County, il tecnico del Leeds ha spiazzato tutti, facendo arrivare i giornalisti di gran carriera per un annuncio straordinario. Dimissioni? Macchè. Come riporta il Mirror, Bielsa spiega di aver convocato la conferenza stampa a sorpresa perchè la storia dello spionaggio avrebbe preso tempo durante la classica conferenza prepartita, che invece il Loco vuole dedicare al match.

ILLEGALE? - Bielsa si difende dalle accuse e spiega che, sebbene a qualcuno possano non piacere i suoi metodi, non c'è niente di illegale. E che comunque...è toccato a tutti. "Il club non c'entra niente con questa storia. La persona in questione ha seguito i miei ordini e io sono l'unica persona responsabile. Ho osservato tutte le squadre contro cui abbiamo giocato e ho visto le loro sessioni di allenamento. Quello che ho fatto non è illegale. Non è contemplato, non è descritto. Possiamo parlarne, ma non è una violazione della legge. Anche se so bene che non è sempre giusto fare tutto quello che non è espressamente illegale. Certo, osservare qualcuno senza l'autorizzazione può essere considerato spionaggio. Non posso dire che è una cosa giusta da fare, ma vorrei spiegare che non avevo cattive intenzioni. Poi Lampard dice che non ci crede e che crede che io abbia volato lo spirito del fair play, che sono io che devo adattarmi alle regole non scritte legate alle abitudini del calcio inglese...".

PERCHÈ LO FAI? - E Bielsa risponde anche alla domanda che molti gli hanno posto. Perchè spiare gli avversari? Il Loco ha la sua teoria. "Quando osservi gli avversari vuoi sapere la formazione titolare, le tattiche e le strategie sui calci piazzati. Ovviamente non è un tipo di informazione che ti permette di neutralizzare del tutto l'avversario. Ma non sto cercando di giustificarmi. Se si vuole proteggere la Championship e condannare chi ne danneggia la reputazione, accettiamo le sanzioni che arriveranno. Perchè lo faccio? Beh, perchè abbiamo sempre l'ansia di non lavorare abbastanza sulla preparazione del match e prendendo informazioni ci sentiamo psicologicamente più vicini a vincere, anche se non è così in realtà". E via con l'analisi del suo file excel con i rapporti su tutte e 23 le altre squadre del campionato e, soprattutto, un'analisi nel dettaglio di tutte le partite dello scorso anno del Derby County. "Non so parlare l'inglese, ma posso parlare delle 24 squadre di Championship! E non sapevo fosse vietato. Anche se non serve a niente, è il mio modo di combattere l'ansia. Per concludere: perchè lo faccio? Perchè penso di essere stupido". Eh no, caro Marcelo: casomai...Loco!