Bielsa, approccio…Loco al coronavirus: nonostante lo stop, al Leeds devono allenarsi tutti i giorni!

Bielsa, approccio…Loco al coronavirus: nonostante lo stop, al Leeds devono allenarsi tutti i giorni!

Nonostante la sospensione decisa dalla Premier League e dalla EFL, ai giocatori del Leeds United è comunque richiesta la presenza al centro sportivo ogni giorno, per allenarsi sotto lo sguardo attento del tecnico sudamericano. Per la poca gioia dei calciatori e dello staff medico…

di Redazione Il Posticipo

Il suo soprannome, El Loco, non lascia spazio alle interpretazioni. E cosa c’è di più loco in questo momento che comportarsi come nulla fosse? Stupisce dunque, ma fino ad un certo punto, che con il calcio inglese fermo, Marcelo Bielsa non voglia comunque sentire ragioni. Il Daily Mail riporta infatti che, nonostante la sospensione decisa dalla Premier League e dalla EFL, ai giocatori del Leeds United è comunque richiesta la presenza al centro sportivo ogni giorno, per allenarsi sotto lo sguardo attento del tecnico sudamericano. Una scelta decisamente controcorrente rispetto al pensiero della maggior parte degli allenatori, che hanno benedetto lo stop.

ALLENAMENTI – Ma uno non può mica essere Loco per caso e quindi Bielsa continua come se nulla fosse. L’intenzione è quella di non avere cali di forma dovuti ad uno stop più o meno prolungato degli allenamenti. Dunque, l’argentino sicuramente è convinto che in tempi più o meno brevi l’attività calcistica riprenderà e vuole che i suoi siano tirati a lucido quando ci sarà il primo calcio d’inizio dopo lo stop forzato causa Covid-19. Il tutto, spiega il tabloid, nonostante il parere negativo dei medici del club, che non ritengono molto sensato, nel momento in cui il contagio si sta diffondendo nel Regno Unito, continuare con gli allenamenti.

OBIETTIVO PREMIER – Discorso che evidentemente non interessa troppo a Bielsa, che non ha cambiato una virgola del programma di allenamenti precedente alla pausa. Sedute tutti i giorni, per la poca gioia dei suoi calciatori. Che sicuramente vogliono evitare rischi di contagio, ma che forse invidiano un po’ i colleghi che, al momento della sospensione, hanno avuto il permesso da parte dei loro club di interrompere l’attività. La classifica del Leeds, del resto, suggerisce che la promozione in Premier è ancora possibile. Ammesso, ovviamente che si torni a giocare. Ma siccome nessuno ha detto che non accadrà, il Loco continua per la sua strada. Come sempre…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy