Bernardo Silva: l’underdog insaziabile? Dopo la tripletta col City e la Nations League… il portoghese punta a soffiare il Pallone d’Oro all’amico CR7?

Bernardo Silva: l’underdog insaziabile? Dopo la tripletta col City e la Nations League… il portoghese punta a soffiare il Pallone d’Oro all’amico CR7?

Bernardo Silva sogna in grande dopo una stagione indimenticabile col Manchester City. Il giocatore non si è fatto mancare niente nemmeno al fianco del suo connazionale Cristiano Ronaldo. Il prossimo passo sarà soffiargli il Pallone d’Oro?

di Redazione Il Posticipo

Chi lo avrebbe detto a inizio stagione? Bernardo Silva ha letteralmente spostato gli equilibri Oltremanica in favore del Manchester City: l’esterno offensivo è stato il cuore pulsante dell’attacco di Pep Guardiola, che ha chiuso la stagione con tre trofei su quattro stagionali in tasca… Champions a parte! L’ex giocatore del Monaco si è ripetuto anche con la maglia della sua nazionale in Nations League: adesso è uno dei giocatori più forti al mondo?

NATIONS LEAGUE – Ad oggi nessuno sa quale sia il peso della Nations League: vale la Confederations Cup? È una tacca sotto Europei e Mondiali? Chi non si pone questa domanda è Bernardo Silva, che ha visto comunque la sua candidatura in ottica Pallone d’Oro assolutamente rilanciata dopo la vittoria in finale contro l’Olanda. La tripletta di CR7 contro la Svizzera in semifinale si è guadagnata le prime pagine dei giornali, ma il giocatore del City è stato il cervello del Portogallo: suo l’assist per il gol di Gonçalo Guedes che ha steso gli Orange in finale. Bernardo Silva è stato nominato il miglior giocatore del torneo: ora è pronto a conquistare il Pallone più prestigioso di tutti gli atri?

RIVINCITA – Il giocatore del City si è preso la rivincita dopo essere rimasto a guardare il successo agli Europei 2016 per colpa di un infortunio. La Nations League ha permesso a Bernardo Silva di riscattarsi e di vivere la sua prima grande vittoria in nazionale mettendo il punto esclamativo a una stagione stellare. A Bernardo Silva manca solo il Pallone d’Oro? Potrebbero remare contro il giocatore i criteri di votazione per il Pallone d’Oro: secondo quanto riportato da Four Four Two, il premio viene dato “in base alle prestazioni e al comportamento generale in campo e fuori dal campo”. Questa formulazione rende la votazione soggettiva e fa sì che il tributo vada a giocatori più potenti di altri dal punto di vista mediatico. Dalla sua Bernardo Silva ha trofei collettivi e individuali conquistati con la semplicità di una grande campione, arrivato in alto grazie al lavoro e a uno smisurato talento. Basteranno queste caratteristiche per spuntarla di fronte ai super candidati Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Virgil van Dijk?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy