Berhalter: “Non sono sorpreso di McKennie. E Reynolds…”

Il ct della nazionale statunitense parla del calciatore americano e dell’obiettivo di mercato bianconero.

di Redazione Il Posticipo

McKennie, un grande impatto con la Juventus e il calcio italiano. Il centrocampista americano ha sorpreso tutti, conquistandosi in breve tempo la fiducia di Pirlo e un posto nello scacchiere tattico bianconero. Un’ascesa quasi irresistibile, che non stupisce chi lo conosce bene. Gregg Berhalter, commissario tecnico della nazionale degli Stati Uniti era convinto delle sue potenzialità. Le sue dichiarazioni sono riprese da una intervista rilasciata a tuttomercatoweb.com in cui parla anche di Reynolds, altro obiettivo bianconero nel prossimo mercato.

SORPRESA – McKennie ha conquistato tutti. Il CT si stupisce… di chi si stupisce. “Mi fa molto piacere. Noi abbiamo sempre creduto nelle sue qualità. Al Camp Nou ha giocato una partita straordinaria, dimostrando di poter competere contro una big europea. Il gol che ha segnato rappresenta l’esempio perfetto delle sue spiccate qualità di inserimento in area avversaria. Mi sta parlando con grande entusiasmo della sua nuova esperienza e mi ha detto che Cristiano Ronaldo lo ha aiutato moltissimo ad adattarsi. Il portoghese è stato disponibile sin dal primo giorno”.

TURIN, ITALY – DECEMBER 05: Weston McKennie of Juventus celebrates after scoring his team’s first goal during the Serie A match between Juventus and Torino FC at Allianz Stadium on December 05, 2020 in Turin, Italy. Football Stadiums around Italy remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

REYNOLDS- Dopo il successo dell’operazione McKennie, tutto lascia credere che le squadre italiane e internazionali possano puntare ancora sui talenti made in USA. Un movimento calcistico in grande crescita. E fra i gioielli c’è Reynolds, nel mirino della Juventus che potrebbe così arricchire la propria rosa a stelle e strisce.  “Reynolds è un ottimo calciatore dalle eccellenti qualità in fase offensiva. Si tratta di un ragazzo ancora molto giovane, ma ha già dimostrato di poter essere un calciatore in grado di fare la differenza in campo. Di base, è un laterale destro che ama attaccare la fascia e percorrerla sino in fondo. A Dallas ha disputato un’ottima stagione ed è anche nel giro della nazionale Ha completato tutta la trafila. Non mi stupisce che il calcio statunitense inizi a conquistare l’Europa. Abbiamo molti giovani calciatori americani dall’enorme potenziale. E non sarei sorpreso se a breve dovesse arrivarne un altro in Serie A…” A buon intenditor, poche parole.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy