Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Berbatov: “La lite tra Lloris e Heung Min Son? Finalmente”

La rissa tra Lloris e Son, il: "Così è bello" di Mou. C'è un ex del Tottenham che è totalmente d'accordo con Mou. È Berbatov che dice: "Finalmente".

Redazione Il Posticipo

Nella partita di lunedì tra il Tottenham Hotspur di Mourinho e l'Everton di Ancelotti, l'episodio chiave non è stato l'autogol. Il vero caso della partita è stata la rissa tra Hugo Lloris e Heung-Min Son. Mourinho ha dapprima detto che era 'colpa' sua, poi ha rincarato la dose: "Così è bello". E c'è un ex del Tottenham che è totalmente d'accordo con Mou. È Berbatov che dice: "Finalmente".

FINALMENTE - Eppure quando c'è un parapiglia tra compagni di squadra si teme sempre il peggio. Spesso si pensa che eventi del genere possano compromettere i rapporti e gli equilibri nello spogliatoio. Ma Dimitar Berbatov, riporta il Daily Star, non si fa di questi problemi. Anzi, ben venga. "Non ricordo l'ultima volta che gli Spurs hanno fatto una cosa del genere. Sono stati sempre molto controllati, privi di rabbia. È stata una piacevole sorpresa del tipo 'che ca**o, finalmente!'. Lloris è il capitano e quello ed è il suo lavoro di far sapere agli altri che bisogna fare meglio".

LITIGARE È... BELLO - Visto che era stata fischiata la fine la questione si poteva risolvere negli spogliatoi. "Certo, aspettare di essere nello spogliatoio sarebbe meglio ma in quel momento può essere un impulso incontrollabile. Era qualcosa di passionale e necessario. Quando il capitano dice qualcosa te la prendi e cerchi di fare meglio. Questo, mostra che ci tieni, che hai voglia di vincere e hai la forza per farlo. Se alcuni giocatori non fanno il loro lavoro, gli altri devono farglielo sapere, anche arrivando a litigare". L'ex attaccante, quindi, andrebbe d'amore e d'accordo con Mou. "In un certo senso, Mourinho ha ragione. È stata una bella cosa da vedere". Specie in un gruppo definito tempo fa dallo stesso Special One come "Troppo bravi".