Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Benzema vuole restare al Real: e i numeri sinora gli danno ragione

L'attaccante francese, con i numeri, sta mostrando di meritarsi ancora la fiducia della società

Redazione Il Posticipo

Benzema vuole tenersi stretta la sua stanza alla Casa Blanca. E l'attaccante francese, con i numeri, sta mostrando di meritarsi ancora la fiducia della società, sebbene si parli tanto dell'arrivo di un attaccante giovane e forte. Al netto della carta d'identità, il centravanti è ancora molto efficace. Ed è tornato a giocarsi la possibilità di vincere il titolo di capocannoniere.

CONTINUO -  Con i due gol realizzati contro l'Alavés, Benzema ha già raggiunto la doppia cifra: 10 reti in campionato in 17 partite. Una media rispettabilissima di 0,58. Molto simile al rendimento della scorsa stagione, quando ha segnato 21 gol in 37 partite (0,56). Se il francese continuasse a correre con questa frequenza, potrebbe avvicinare il suoi record assoluto: 24 nella stagione 205/2016.

MACCHINA - Benzema, del resto, difficilmente tradisce le attese anche se a volte non ruba l'occhio: finora ha segnato 15 gol (ai 10 in campionato, altri quattro in Champions League e uno in più in Supercoppa ). In linea con la stagione 2011-12 quando ha segnato 32 gol in 52 partite. E anche con i numeri della stagione 2019-20, in cui ha segnato 27 gol in 48 partite. Una regolarità impressionante.

RONALDO - Numeri che differiscono da quelli di Cristiano Ronaldo, ma che tutto sommato hanno portato in dote gli stessi risultati che CR7 ha raccolto da quando ha lasciato Madrid. Anzi, a ben vedere, a conti fatti, ci hanno perso un po' tutti, Cristiano Ronaldo se n'è andato, ma non è riuscito, in due tentativi, ad andare oltre due "semplici" scudetti. Titolo conquistato anche da Benzema lo scorso anno. In Europa invece, il piatto piange per entrambi. Il primo anno Ronaldo è uscito ai quarti di finale per mano dell'Ajax che ha fatto piangere proprio il Real prima dei bianconeri. E nella scorsa stagione sia il portoghese che il francese hanno assistito alla Final Eight dalla poltrona del salotto. Se proprio in casa Real ci deve essere qualche rimpianto legato a CR7 è in Champions piuttosto che in Spagna. In Liga, Benzema risponde spesso presente.