Benzema verso la storia, come Messi e…meglio di Cristiano Ronaldo

Benzema verso la storia, come Messi e…meglio di Cristiano Ronaldo

Con la rete al Viktoria Plzen, la prima per lui in questa edizione del torneo, Benzema si iscrive a un club davvero esclusivo, quello dei calciatori in grado di segnare in quattordici Champions League consecutive.

di Redazione Il Posticipo

Non piace a tutti. Anzi, spesso e volentieri è il primo a essere criticato quando le cose non vanno. Ma tutto si può dire di Karim Benzema, tranne che non veda la porta. Certo, dopo l’inizio di stagione spumeggiante ci si poteva aspettare di più, ma quando il Real ha davvero avuto bisogno di lui, il francese ha timbrato. E con la rete segnata al Viktoria Plzen il transalpino si prende più di qualche soddisfazione, almeno da un punto di vista numerico. E ora sarà davvero impossibile non considerarlo uno dei migliori quattro attaccanti della storia della Champions. In compagnia di delle vere e proprie leggende.

COME MESSI, MEGLIO DI RONALDO – Con la rete ai cechi, la prima per lui in questa edizione del torneo, Benzema si iscrive infatti a un club davvero esclusivo, quello dei calciatori in grado di segnare in quattordici Champions League consecutive. E considerando che il francese è un classe 1987, è evidente che ha iniziato molto da giovane. Un gol che gli permette di scrollarsi di dosso…un fantasma con il numero 7. Già, strano ma vero, Cristiano Ronaldo non ha questo record. Al portoghese (a quota dodici, in attesa di sbloccarsi in questa edizione) costano care le prime stagioni al Manchester United, quando lo juventino non era esattamente un killer sotto porta. E quindi Benzema meglio di CR7 e…come Messi. La Pulce infatti è anche lui a quota 14, ma entrambi…hanno qualcuno davanti.

RECORD SU RECORD – Chi? Raul Gonzalez Blanco, che di questa speciale classifica è il primatista. Quindici stagioni consecutive a segno in Champions tra Real Madrid e Schalke04 e se non ci fosse stato un grave infortunio, lo spagnolo avrebbe anche il record in solitaria di edizioni complessive in gol. Deve invece accontentarsi di sedere sul trono…in coabitazione con Ryan Giggs, anche lui a sedici come Raul. Che ora dovrà però guardarsi le spalle. Non solo per questa statistica, ma anche per il terzo posto dei marcatori di sempre della competizione. Benzema sale infatti a 57, salutando Van Nistelrooy e cominciando la caccia allo spagnolo, a quota 71. Davanti? Beh, non c’è storia. Messi a 103 e Cristiano Ronaldo a 120. Ma intanto, almeno per una volta, i riflettori sono per il goleador dimenticato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy