Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Benzema: “Il rigore? Questione di autostima. Chi non ha il coraggio di tirarlo è sicuro di non sbagliare…”

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 24: Karim Benzema of Real Madrid CF looks on during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Real Madrid CF at Camp Nou on October 24, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il centravanti francese si regala un'altra serata indimenticabile per l'attaccante francese che mette a segno un'altra doppietta e permette alla sua squadra di potersi giocare il ritorno al Bernabeu con possibilità quasi intatte di qualificazione.

Redazione Il Posticipo

Benzema tiene vivo il Real Madrid a Manchester. Il centravanti francese si regala un'altra serata indimenticabile per l'attaccante francese che mette a segno un'altra doppietta e permette alla sua squadra di potersi giocare il ritorno al Bernabeu con possibilità quasi intatte di qualificazione. Le parole al termine della sfida sono riprese da Bernabeu digital.

BOMBER - Il francese conferma il suo feeling straordinario con il gol. 40esima rete stagionale, ottava nella fase a eliminazione diretta. Solo un certo Cristiano Ronaldo era riuscito in qualcosa del genere. E 600esima partita con la maglia del Real festeggiata con un cucchiaio che trasuda personalità. L'attaccante, però, al termine del match, non è totalmente soddisfatto della prestazione. "Siamo entrati in campo con poca fiducia nei nostri mezzi. E se si scende all'Etuhad contro il City con questo atteggiamento è facile prendere due gol. Stiamo parlando di una grandissima squadra. Nei primi minuti ci è mancato un po' di tutto. Personalità, determinazione e attenzione, poi è andata meglio".

 LONDON, ENGLAND - APRIL 06: Karim Benzema of Real Madrid celebrates after scoring their team's third goal during the UEFA Champions League Quarter Final Leg One match between Chelsea FC and Real Madrid at Stamford Bridge on April 06, 2022 in London, England. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

PROSPETTIVE  - La doppietta permette di guardare al ritorno con una certa fiducia. E il gesto tecnico dal dischetto è forse uno dei momenti più belli di questa partita. "Uscire dal campo con una sconfitta non è mai una buona notizia né un bene. Siamo entusiasti di poter competere per vincere la Champions, non ci siamo mai arresi. Il risultato è di quelli un po' così ma il ritorno si gioca al Bernabeu dove avremo bisogno dell'appoggio di tutta la nostra gente. Ci servirà la spinta dei nostri tifosi, come mai successo prima di adesso. Per quanto riguarda la decisione sull'esecuzione del calcio di rigore, non è una questione di coraggio ma di autostima. Se non si ha il coraggio di calciare dal dischetto, si può essere certi che non si sbaglierà mai un penalty. A livello personale ho conservato molta fiducia in me stesso".