Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Benfica, Bela Guttman…si è distratto: i portoghesi vincono la Youth League e (forse) spezzano la maledizione

IKAST, DENMARK - MARCH 02: Pereira Albuquerque Tavares Silva Antonio João of SL Benfica celebrates after scoring his teams second goal during the UEFA Youth League Round Of Sixteen match between FC Midtjylland and SL Benfica at Ikast Stadion on March 02, 2022 in Ikast, Denmark. (Photo by Martin Rose/Getty Images)

La maledizione di Bela Guttmann: dopo il burrascoso addio con l'ungherese negli anni Sessanta, sulle Aquile si è abbattuto un vero e proprio anatema: per 100 anni non avrebbero più vinto nulla in Europa. E per farlo di nuovo...c'è voluta la...

Redazione Il Posticipo

La chiamano la maledizione di Bela Guttmann. E persino per chi a queste cose non ci crede, si parla di una delle leggende meno...leggendarie e più reali che il calcio ricordi. Da quando il Benfica non ha voluto accettare le richieste del tecnico ungherese, che nel 1961 e nel 1962 aveva portato due Coppe dei Campioni in Portogallo, sulle Aquile si è abbattuto un vero e proprio anatema: per cento anni non avrebbero più vinto il massimo trofeo continentale. Tra cinque finali perse e altre amenità varie, quando si parla di Champions League si può essere certi che al Benfica succederà qualcosa di strano, come nell'edizione 2020/21, con i portoghesi eliminati da un gol di Živković, a cui avevano rescisso il contratto giusto un mese prima.

YOUTH LEAGUE - Il problema è che la maledizione sembrava essersi abbattuta non solo sul Benfica dei grandi (che per inciso ha persino perso tre finali di Coppa UEFA o Europa League), ma anche sui più giovani. Da quando la UEFA ha creato la Youth League, la versione della Champions dedicata alle squadre Primavera, i portoghesi hanno avuto più volte l'occasione di vincere il trofeo. Del resto, si parla di un vivaio che negli ultimi anni ha prodotto calciatori di altissimo livello, dunque ci sta che le Aquile abbiano spesso fatto bene nella competizione. Eppure Bela Guttman ci ha messo lo zampino, perchè per ben tre volte, 2014, 2017 e 2020, il Benfica si è dovuto arrendere all'ultimo atto.

SPEZZATA - Ora però Guttman forse si è distratto o semplicemente la squadra Primavera messa su dal club di Lisbona era troppo forte persino per la sua maledizione. Almeno a livello giovanile, l'anatema dell'ungherese è spezzato, perchè nella finalissima di Youth League 2021/22 il Benfica non ha semplicemente vinto, ma addirittura stravinto: il tabellino è tennistico, visto che la finale contro l'RB Salisburgo è finita addirittura 6-0. Stella assoluta del match Henrique Araújo, autore di una tripletta, mentre è entrato a risultato ormai acquisito Hugo Felix, il fratello di Joao, che invece la Youth League non l'ha mai vinta. Ora che i ragazzini hanno dimostrato di poter superare persino una maledizione storica, tocca ai grandi. E chissà che l'anno prossimo la Champions del Benfica non sia vincente. O perlomeno...normale!