Benevento, l’ottimismo di Foggia: “Seguiamo Iago Falque. Bonaventura? Vogliamo che chi venga porti entusiasmo”

I sanniti tornano in serie A e vogliono far tesoro delle esperienze accumulate negli anni.

di Redazione Il Posticipo

Il Benevento è sempre più vicino al… nuovo esordio serie A. Prima giornata in salita, ma la sensazione è che la società abbia fatto tesoro dell’esperienza accumulata nel primo e non indimenticabile anno di Serie A. Pasquale Foggia, come riportato da ottopagine.it è fiducioso in vista dell’inizio del campionato.

MERCATO – Il mercato non è chiuso e il direttore sportivo è ancora concentrato su alcuni affari. Si parla molto, nelle ultime ore di un abboccamento con Iago Falque. “Ci piace, si sposerebbe benissimo alla nostra filosofia di calcio, ma è un calciatore importante che ha mercato. Tra l’altro gioca in una squadra di livello. A oggi registriamo solo un forte apprezzamento. Abbiamo già sfiorato Bonaventura, ma se uno ha una mezza idea diversa non possiamo permettercelo. Non vogliamo sbagliare nulla”.

PROSPETTIVE – Obiettivo permanenza. Da raggiungere con innesti di qualità. “Stiamo lavorando su ogni possibile dettaglio. Non vogliamo fare chiacchiere, abbiamo un progetto forte, orientato ad alzare quanto più possibile l’asticella verso l’altro. Ottenere la salvezza sarebbe un risultato eccezionale, raggiungibile solo se tutte le componenti lavoreranno unite.  Le sensazioni sono buone, ma adesso si comincia a fare sul serio. Sicuramente l’impatto sarà molto diverso rispetto alla serie B”.

LOTTA – Sarà un Benevento di lotta. “I nuovi arrivati sono abituati a lottare per la permanenza. E hanno tutti il temperamento giusto per alzare il livello nei momenti difficili. Le prime giornate sono complicate, la partenza è difficile ma dobbiamo avere la giusta lucidità per non distogliere lo sguardo dall’obiettivo. In generale i ragazzi stanno bene, questo è merito dallo staff tecnico. Nelle amichevoli c’è stato un continuo crescendo, poi arriverà la condizione ottimale che ci permetterà di affrontare al meglio questo campionato” Probabilmente a breve il Benevento potrà tornare a giocare davanti al proprio pubblico, seppur in minima parte. “Confidiamo parecchio nella riapertura degli stadi. Giocare senza pubblico non è calcio: sappiamo quanto sia importante per noi. Speriamo che al più presto si possa tornare alla normalità”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy