Benevento, Inzaghi richiama i suoi: “C’è l’Inter, torniamo sulla terra…”

Dopo i tre punti di Genova, arriva l’esordio casalingo con i nerazzurri.

di Redazione Il Posticipo

Parola d’ordine, dimenticare Genova. Filippo Inzaghi, un vista dell’esordio casalingo contro l’Inter, tiene sulla corda l’ambiente. Le sue parole, riprese da ottopagine.it, invitano alla prudenza.

GUARDIA ALTA – Tre punti in cascina ma guai a dormire sugli allori. “A Genova è stata una bella prova, ma adesso andiamoci cauti. Piedi ben saldi a terra. Bisogna essere razionali. Siamo consapevoli di aver ottenuto un risultato importante, ma il campionato è lunghissimo”, Adesso c’è l’Inter, da affrontare con la serenità dei nervi distesi: “Non abbiamo nulla da perdere, ce la giocheremo a viso aperto. Partiremo da zero e zero anche se di fronte avremo una squadra rodata, con un organico incredibile. I cinque cambi con la Fiorentina sono impressionanti.  Mi auguro che la squadra faccia bella figura, poi vediamo cosa dirà il campo. Conte è un amico e un tecnico che apprezzo molto. I risultati che ha conquistato fanno capire il suo valore”.

ENTUSIASMO – In una sfida del genere, la condizione e l’atteggiamento mentale faranno la differenza. “La squadra sta già bene, non me l’aspettavo a questo punto della stagione. Chiaramente faremo delle scelte. Può darsi che cambierò qualcosina, ma di sicuro manderò in campo i migliori”. Lapadula ai box. “Il ragazzo è arrivato con un leggero problema fisico. Adesso è inutile mandarlo allo sbaraglio, i calciatori devono stare bene”.

ATTEGGIAMENTO  – Il Benevento propone un calcio propositivo ma per forza di cose sarà meno dominante rispetto alla scorsa stagione. “La serie A ti costringe a questa situazione. Cerchiamo di difenderci al meglio, senza snaturarci. Poi capita che anche i difensori facciano gol. Caldirola però credo che avrà il suo ben da fare nella nostra area… Sono molto contento per lui: è un grande professionista e il fatto di aver conquistato il record della doppietta in serie A da esordiente è un motivo d’orgoglio per tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy