Belotti: “Immobile un amico, se segno io e lui continua è meglio per tutti”.

La nazionale si assicura il ruolo di testa di serie, ha stabilito il record di vittorie consecutive. Una bella serata e una grande partita.

di Redazione Il Posticipo

La nazionale si assicura il ruolo di testa di serie, ha stabilito il record di vittorie consecutive. Una bella serata e una grande partita. Qualche rischio nel primo tempo ma nel complesso una grande prestazione. La sensazione è che questa squadra possa essere protagonista. A proposito di protagonisti: Belotti ha segnato il terzo gol ed è il migliore della rosa.

ENTRAMBI – Occasione sfruttata, come dice ai microfoni di Rai Sport: “Diciamo che quando entro in campo cerco sempre di dare il massimo. Ovviamente un attaccante deve fare gol poi il resto è tutto di guadagnato. Ciro è anche lui un grandissimo attaccante, più che un rivale è un amico. Un grandissimo attaccante e lo sta dimostrando con la Lazio e in Nazionale. Se io continuo a segnare e lui pure bene per tutti. Non ritengo di avere un vantaggio ogni partita lo devo dimostrare. La mia unica preoccupazione è rimanere concentrato“.

IL SEGRETO – Dieci vittorie. “Sicuramente è una bella cosa perché il bruppo doveva ripartire. Vincere aiuta a vincere. Ci teniamo stretto il primato, ma i veri record e i sogni sono altri“. Mancini è il segreto. “Sicuramente ha dato una grandissima impronta, con idee chiare e precise. Ripartire non era facile, non era scontato riuscirci. Penso che la sua impronta si sia vista“. La prossima a Palermo. “Torneremo a giocare in casa, sarà bellissimo tornarci, per me. Mi ha dato tanto come città. Speriamo che vengano tante persone vogliamo renderli felici e orgogliosi di questa nazionale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy