Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Belgio – Marocco, epilogo imprevisto: a Bruxelles scene da guerriglia urbana

La partita ha dato il là a una vera e propria guerriglia urbana. Auto ribaltate e bruciate, petardi, arredo urbano distrutto, self-service saccheggiati.

Redazione Il Posticipo

Auto incendiate, fumogeni, pompieri. Belgio - Marocco ha un epilogo poco edificante in quel di Bruxelles. La capitale del paese mitteleuropeo, da sempre crogiolo di interculturalità, ha visto salire la tensione sino a rendere necessario l'intervento delle forze dell'ordine.

CAOS

—  

Centinaia di persone si sono riunite nel centro di Bruxelles per celebrare la vittoria del Marocco sul Belgio, ma quella che doveva essere una festa è completamente degenerata in un caos. La partita ha dato il là a una vera e propria guerriglia urbana. Auto ribaltate e bruciate, petardi, arredo urbano distrutto, self-service saccheggiati. I vigili del fuoco e della polizia sono stati costretti ad entrare in azione. Secondo quanto riportato dal dhnet.be intorno alle 15:22, dozzine di persone, alcune delle quali incappucciate, hanno cercato il contatto con la polizia, compromettendo l'ordine pubblico. Secondo il portavoce della polizia locale Ilse Van de Keere c'è stato uso di materiale pirotecnico, lancio di proiettili, uso di bastoni e un incendio su una via pubblica".

Belgio – Marocco, epilogo imprevisto: a Bruxelles scene da guerriglia urbana- immagine 1

PAURA

—  

La polizia è scesa nei particolari dell'accaduto. Un container è stato messo a fuoco. E si registrano anche  altri atti vandalici. Sono stati distrutti un semaforo ed è stato accerchiato un veicolo. Anche un giornalista è stato ferito al volto dai fuochi d'artificio. È per questi motivi che si è deciso di procedere con un intervento delle forze dell'ordine, con il dispiegamento dell'irrigatore e l'utilizzo di gas lacrimogeni. I disordini si sono prorogati per circa trenta minuti: alle 15:50, la polizia ha chiuso le vie interessate al traffico e annunciato su Twitter alcune linee di tram sono state interrotte su ordine della polizia. Non una novità per i commercianti che avevano già espresso le loro preoccupazioni puntualmente concretizzatesi in vista del match. I loro timori affondavano le radici in quanto accaduto nel 2017 quando la qualificazione del Marocco ai Mondiali in Russia ha generato una serie di disordini che hanno portato  22 agenti di polizia a essere rimasti feriti.