calcio

Belgio-Inghilterra, il primo posto può dipendere…dal fair play

Per uno strano scherzo del destino, un pareggio tra Belgio e Inghilterra nell'ultima partita del girone lascerebbe le due squadre in una situazione di parità assoluta. E a quel punto, chi decide chi passa come prima? Il fair play. O in ultima...

Redazione Il Posticipo

Parità assoluta, il sogno dei precisini e l'incubo di chi invece si gioca qualcosa di importante. E il pareggio per Belgio e Inghilterra nello scontro diretto che vale il primo posto nel girone è...vietato. Anzi, non cambierebbe assolutamente nulla, o quasi. In caso di segno X, ci si troverebbe in una situazione decisamente poco preventivabile. Scontro diretto? Pari. Differenza reti? Identica, più sei per entrambe le squadre. Gol fatti? Otto ciascuno. E quindi, come si stabilisce chi incontrerà la seconda del girone H e chi la prima? Rullo di tamburi...grazie ai cartellini!

TRE A DUE - Il regolamento parla chiaro. Nel caso tutte le altre discriminanti (nell'ordine, scontro diretto, differenza reti, gol fatti) non permettano di stabilire una gerarchia, ci si deve rivolgere alla classifica del fair play, che funge da ultima possibilità per decidere chi sovrasterà l'altra. In caso contrario, toccherà alla monetina. Al momento...è in vantaggio l'Inghilterra, che nelle due partite finora giocate contro Tunisia e Panama ha visto sventolarsi davanti solo due cartellini gialli, quello per Walker all'esordio e quello per Loftus-Cheek contro i centroamericani. Al Belgio rischia invece di costare molto il nervosismo patito nella partita contro Panama. Nel match contro la Tunisia, infatti, gli uomini di Martinez hanno evitato sanzioni, ma all'esordio i belgi a prendere il giallo sono stati addirittura tre: Meunier, Vertnonghen e De Bruyne.

SORTEGGIO? - Il che porta l'Inghilterra in vantaggio, seppur teorico, di un punto. Il conteggio avviene infatti in negativo e a seconda delle sanzioni ricevute. Si parte da un malus di -1 per un'ammonizione. Un'espulsione per doppio giallo vale -3, un rosso diretto -4 e la rara (ma possibile) combinazione tra giallo e poi rosso diretto addirittura -5. Nulla di irreparabile per i Diavoli Rossi, che però partendo da questa situazione si ritrovano...con un solo risultato su tre a disposizione. A meno che la partita non si giochi quasi tutta sui nervi, cercando di far arrabbiare l'avversario invece di puntare alla porta. Una vittoria, seppur indesiderata, ai...cartellini dell'Inghilterra per una lunghezza, poi, porterebbe addirittura al sorteggio. Anche se forse la situazione del girone H, quello che si incrocia agli ottavi con il G, stabilirà la volontà delle due squadre di arrivare prima o seconda. E a quel punto chissà, potremmo assistere a qualcosa di davvero particolare. Sarà gara a chi prende più gialli?