Bela Guttmann colpisce ancora: il Benfica eliminato dalla Champions…da un calciatore a cui ha appena rescisso il contratto!

Bela Guttmann colpisce ancora: il Benfica eliminato dalla Champions…da un calciatore a cui ha appena rescisso il contratto!

Quando si parla di Champions League si può essere certi che al Benfica succederà qualcosa di strano. E anche stavolta Bela Guttmann si sarà fatto qualche risata da lassù. I portoghesi sono stati eliminati dal PAOK Salonicco col più clamoroso dei gol dell’ex: fino al 26 agosto, Živković era un calciatore delle Aquile!

di Redazione Il Posticipo

La chiamano la maledizione di Bela Guttmann. E persino per chi a queste cose non ci crede, si parla di una delle leggende meno…leggendarie e più reali che il calcio ricordi. Da quando il Benfica non ha voluto accettare le richieste del tecnico ungherese, che nel 1961 e nel 1962 aveva portato due Coppe dei Campioni in Portogallo, sulle Aquile si è abbattuto un vero e proprio anatema: per cento anni non avrebbero più vinto il massimo trofeo continentale. Tra cinque finali perse (più quella appena fallita addirittura dalla Primavera) e altre amenità varie, quando si parla di Champions League si può essere certi che al Benfica succederà qualcosa di strano.

SCONFITTA – E la conferma arriva dall’eliminazione dei portoghesi ai preliminari per mano del PAOK Salonicco. Già di per sè è un risultato che non ci si aspettava, considerando il pedigree continentale del Benfica. Ma, come sempre, sono le circostanze assurde in cui è maturata l’eliminazione a far tornare di moda la maledizione. I greci portano a casa la partita per 2-1, con un’autorete del nuovo arrivo Vertonghen e con rete del serbo Živković, che hanno reso inutile il gol a tempo scaduto di Rafa Silva. Eppure, incredibile ma vero, non è il gol nella propria porta del belga a dimostrare che i portoghesi, quando si tratta di Champions League, hanno addosso una sfortuna incredibile.

RESCISSIONE – Come racconta AS, infatti, a segnare il gol che di fatto ha escluso il Benfica dalla competizione è stato proprio il calciatore a cui neanche un mese fa il club…ha rescisso il contratto. Il 26 agosto, le Aquile hanno deciso di non proseguire il rapporto con Živković, arrivato all’Estadio da Luz nel 2016 dal Partizan. Troppi infortuni (che praticamente gli hanno fatto saltare quasi tutta la scorsa stagione) hanno portato alla decisione di separarsi. Abel Ferreira, tecnico portoghese del PAOK, ha convinto il calciatore a trasferirsi in Grecia e poi il sorteggio ha completato tutte le premesse per la classica…situazione alla Benfica. Neanche a dirlo, Živković entra al minuto 66 e dopo pochi giri d’orologio dopo condanna la sua ex squadra col più clamoroso dei gol dell’ex. E chissà quante risate si sarà fatto anche stavolta Bela Guttmann da lassù…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy