Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Beckham è stanco di pagare i debiti di Victoria e la invita al… pensionamento

(Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

In Inghilterra, qualcuno sospetta che Beckham sia stanco di mettere delle toppe alle problematiche economiche del marchio di moda di sua moglie Victoria. E quindi la vorrebbe mandare... in pensione.

Redazione Il Posticipo

Bravi, belli, famosi, acclamati e pieni di risorse: Victoria e David Beckham potrebbero lasciare qualche fortuna anche agli altri esseri umani. Gli Spice-coniugi, sono sempre al centro delle cronache rosa inglesi e statunitensi per le loro apparizioni pubbliche, i loro look e tante altre ragioni. Stavolta, però, in Inghilterra, qualcuno sospetta che l'ex centrocampista del Manchester United sia stanco di mettere delle toppe alle problematiche economiche del marchio di moda di sua moglie Victoria. E quindi la vorrebbe mandare... in pensione.

DEBITI - Stando a quanto riporta il Daily Mail, l'azienda di moda di Posh sarebbe in guai seri: i debiti contratti ammonterebbero a 63 milioni di dollari. Il marchio è a rischio e l'economia attuale non lascia proprio presagire un'imminente ripresa degli affari, specie per il settore dell'alta moda. Secondo la testata inglese, lo Spice Boy sarebbe in difficoltà con la sua consorte: non che non voglia sostenerla ma... a tutto c'è un limite. Perché se i debiti si limitano a 63 milioni, pare sia solo grazie all'aiuto economico da parte del premuroso David, che però ora più che mai ha molto a cui pensare tra cui la gestione dell'Inter Miami. Per questo avrebbe chiesto a sua moglie di lasciare la moda. Presumibilmente, in maniera gentile, senza ricorrere all'asciugacapelli in stile Ferguson.

 (Photo by Scott Varley/Digital First Media/Torrance Daily Breeze via Getty Images)

STANCO - Il tabloid Heatworld, attraverso una propria fonte vicina alla coppia, spiega: “Non è un segreto che l'attività di Vic stia sprecando denaro da anni. David ha detto che sarebbe meglio se andasse in pensione, vivesse comodamente con i bambini e si concentrasse sul marchio Beckham. Dice che non può continuare a finanziare la sua attività, perché deve puntare tutto sul Miami e non può rischiare la sua fortuna e il suo futuro. Ha molti progetti entusiasmanti per il futuro con i suoi accordi pubblicitari e la squadra di calcio di Miami, ma per Vic non c'è nulla di veramente delineato". Insomma, anche i ricchi piangono si dice. Anche i ricchi, belli, famosi e acclamati.

Potresti esserti perso