Bayern Monaco, è…guerra interna: Hoeness e Rummenigge, muro contro muro per James!

Bayern Monaco, è…guerra interna: Hoeness e Rummenigge, muro contro muro per James!

Per James Rodriguez è guerra di mercato al contrario, perchè sia il Real che il Bayern…cercano di liberarsene. In realtà, però, il Bayern sul colombiano soffre un po’ di crisi di identità. Colpa della struttura del club, che ha due management diversi. E che in questo caso non vanno d’accordo.

di Redazione Il Posticipo

Per James Rodriguez è guerra di mercato. Tra più club che lo vogliono? No, tra un paio che se lo toglierebbero volentieri dal libro paga. Per lui, complice il ritorno di Zidane, al Real Madrid non ci sarà decisamente spazio. E forse non ce ne sarà neanche a Monaco di Baviera, dove Kovac potrebbe essere confermato per la prossima stagione, se la sua squadra dovesse portare a casa almeno la Bundesliga e magari anche la Coppa di Germania. In realtà, però, il Bayern sul colombiano soffre un po’ di…crisi di identità. Colpa della struttura del club, che ha due management diversi. E che in questo caso non vanno d’accordo.

MURO CONTRO MURO – Un problema, perchè non è che si parla di due nomi poco importanti. Da quanto riporta Sport Bild, da una parte c’è il presidente Uli Hoeness, che non vuole esercitare il diritto di riscatto del colombiano, fissato a 40 milioni di euro. Dall’altra c’è Karl-Heinz Rummenigge, che invece apprezza James Rodriguez e sarebbe tentato di dargli un’altra possibilità con la maglia del club bavarese. Un bel problema, che rischia di paralizzare la situazione in un muro contro muro. Una situazione paradossale, figlia della composizione del club bavarese, che forse non ha eguali tra le big d’Europa. Non per niente, sia Hoeness che Rummenigge possono dire…di essere presidenti del Bayern.

DOPPIA STRUTTURA – Ma il campione del mondo 1974 è a capo della “casa madre”, quella di cui è presidente onorario Kaiser Franz Beckenbauer. L’ex interista si deve invece accontentare di dirigere la parte relativa al club, la cosiddetta area sportiva. Ma allora, perchè c’è una guerra interna se…comanda Hoeness? Beh, perchè non è molto chiaro se le strategie di mercato debbano essere guidata dall’una o dall’altra struttura. Come finirà questa storia? Secondo la Bild, difficile che alla fine non l’abbia vinta Hoeness. Che non solo è presidente, ma che è anche a capo del consiglio di vigilanza. E quindi James rischia di doversi trovare una nuova squadra. Chissà che il Napoli non ci faccia un pensierino…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy