Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bayern, Matthaus spegne gli entusiasmi per Haaland: “Finchè c’è Lewandowski, per lui non c’è spazio a Monaco”

(Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

Di solito in Bundesliga c'è una legge non scritta: chi è forte, finisce al Bayern. Logico dunque immaginare che sia quello il prossimo passo per Haaland. Ma il Panzer spiega che fino a quando il polacco sarà in rosa, è difficile che il club...

Redazione Il Posticipo

Il futuro di Erling Braut Haaland è uno degli argomenti di maggior interesse del calciomercato mondiale. Il norvegese ha ormai ampiamente dimostrato di meritare un top club e le pretendenti non gli mancano. L'unica certezza è che massimo alla fine della prossima stagione il Borussia Dortmund lo vedrà partire per altri lidi, incassando almeno la clausola da 75 milioni valida dal 2022 (oppure aprendo un'asta nella prossima estate e cercando di guadagnarci di più). Di solito, però, in Bundesliga c'è una legge non scritta: chi è forte, finisce al Bayern. E i campioni di Germania in carica l'hanno appena messa in pratica, annunciando con parecchio anticipo l'arrivo di Upamecano dal Lipsia in sostituzione del partente Alaba.

TOP CLUB - Ma non è detto che la prossima maglia di Haaland debba essere proprio quella del Bayern. Certo, se vuole rimanere in Bundesliga, il destino sembra segnato. Ma Lothar Matthaus, grande ex dei bavaresi, spiega che non è così semplice. In un'intervista a Sport1, il Panzer ha detto la sua e ha chiarito che il norvegese non farà sì che Flick e i suoi...scarichino Lewandowski. "Haaland è già nella lista dei top club, visto che è uno dei migliori centravanti. Lui e Mbappè possono seguire le orme dei grandi degli ultimi anni. Il norvegese serve al Real Madrid, perchè Benzema ha una certa età. E suo padre ha giocato in Premier, il che può essere interessante. Non resterà al Borussia a vita, cercherà un club più importante per guadagnare di più. E se resta in Bundesliga, c'è solo un altro passo che può fare: andare al Bayern".

 (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

LEWA - Dove però un bomber ce l'hanno già e non hanno alcuna intenzione di lasciarlo andare. "Può diventare il successore di Lewandowski al Bayern tra due o tre anni, se Lewandowski dovesse cominciare a pensare a ritirarsi. Ma il polacco al momento è in forma, così come Haaland. E finchè al Bayern c'è Lewa, non credo che il norvegese arriverà. Il club non può schierare una coppia d'attacco Haaland-Lewandowski, entrambi perderebbero parte di ciò che li rende eccezionali. Ma il Bayern a vendere Lewandowski non ci pensa proprio, finirà la sua carriera a Monaco. E soltanto quando Lewa non sarà più un calciatore del Bayern ci sarà spazio per Haaland all'Allianz Arena". Insomma, una scelta complicata per i bavaresi. E a questo punto, il futuro del norvegese sembra lontano dalla Bundesliga...