Bayern-Atletico, fischia Oliver e i tifosi tedeschi sono furiosi: “La UEFA ci prende in giro? È un buffone inglese che non sa come funziona il calcio”

Due anni dopo aver fischiato un calcio di rigore per il Real Madrid nel ritorno dei quarti di finale contro la Juventus al Santiago Bernabeu coi bianconeri in vantaggio per 3-0, Michael Oliver continua ad essere al centro del mirino delle critiche dei tifosi. E persino la sua designazione per la Champions League fa discutere.

di Redazione Il Posticipo

Due anni dopo aver fischiato un calcio di rigore per il Real Madrid nel ritorno dei quarti di finale contro la Juventus al Santiago Bernabeu coi bianconeri in vantaggio per 3-0, Michael Oliver continua ad essere al centro del mirino delle critiche dei tifosi. L’ultima…impresa dell’arbitro inglese è recentissima, visto che era proprio lui il fischietto del derby di Liverpool in cui Pickford ha infortunato gravemente Van Dijk e non è stato espulso per un intervento pericoloso, seppure avvenuto con l’olandese in fuorigioco. Certo, verrebbe da dire che in questo caso la colpa è di chi era alla VAR, ma i tifosi del Bayern non vogliono sentire giustificazioni.

BAYERN – Cosa c’entrano i campioni d’Europa in carica? Beh, le designazioni per il primo turno di Champions League sono state rese note e a dirigere il match tra i bavaresi e l’Atletico Madrid di Simeone sarà proprio Oliver. E in Germania la questione non l’hanno per nulla presa bene. Come spiega il Daily Mail, sul sito di tifosi del Bayern “Bavarian Football Works” sono apparsi commenti ben poco lusinghieri sull’inglese. “Scusate, ma la UEFA ci prende in giro? Questo tizio è stato terribile nel derby di Liverpool, tenetelo lontano da noi. Non vogliamo perdere metà squadra perchè un buffone inglese non sa come funziona il calcio”.

FAMA – La questione avrà strappato probabilmente un sorriso amaro a Gianluigi Buffon, che un paio di anni fa è andato su tutte le furie quando l’arbitro inglese ha fischiato il penalty che ha vanificato la grandissima impresa della Juventus in Spagna. Ma se le frasi sul “bidone dell’immondizia al posto del cuore” sono state considerate fuori luogo, c’è da dire che Oliver si è guadagnato la fama di non essere poi un grandissimo fischietto. Lo scorso anno, dopo un match dell’Arsenal, un tifoso ha scritto sui social che all’inglese “dovrebbero sparare in testa”, mentre da quando Mou è tornato in Premier League non ha fatto altro che polemizzare con l’arbitro ogni volta che se l’è trovato di fronte. Certo, chissà se era il caso mettere pressione al direttore di gara prima di un match così importante…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy