Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Battaglia, prima il rifornimento poi…l’addio: il Boca Juniors lo esonera a una stazione di servizio!

Battaglia, prima il rifornimento poi…l’addio: il Boca Juniors lo esonera a una stazione di servizio! - immagine 1
All'ormai ex allenatore del Boca Juniors Sebastian Battaglia la dirigenza ha deciso di comunicare l'esonero faccia a faccia. Peccato che la location non fosse esattamente di quelle d'eccezione...

Redazione Il Posticipo

Essere esonerati dalla guida di una squadra non fa mai piacere, ma c'è modo e modo di ricevere la comunicazione che i propri servigi non sono più richiesti. Negli ultimi anni, visto il proliferare di metodi di comunicazione alternativi, c'è chi è stato licenziato via SMS e chi ha saputo del proprio addio attraverso i social. All'ormai ex allenatore del Boca Juniors Sebastian Battaglia è andata quasi meglio, considerando che almeno la dirigenza ha deciso di comunicargli l'esonero faccia a faccia. Peccato che, come spiega la Bild, non è che la location fosse di quelle d'eccezione: niente scrivanie o spogliatoi del centro sportivo, Battaglia è stato mandato via...in una stazione di servizio.

Inizio di stagione complicato per il Boca

Al tecnico argentino, che da giocatore ha dedicato la sua intera carriera al Boca esclusa una stagione in Spagna al Villarreal, è stata fatale l'eliminazione dalla Copa Libertadores. Gli Xeneizes hanno dovuto abbandonare la massima competizione continentale agli ottavi di finale, uscendo ai calci di rigore per mano dei brasiliani del Corinthians. Considerando anche un inizio di Primera Division altalenante, con tre vittorie e altrettante sconfitte in sei partite di campionato, abbastanza per dare il benservito al tecnico e cambiare subito, prima che la stagione diventi ulteriormente complicata. Dunque, racconta il quotidiano tedesco, la dirigenza gli ha telefonato mentre Battaglia stava tornando a casa per dargli la notizia, ma il club ha deciso che la cosa giusta era comunque farlo in un incontro in carne e ossa.

Stazione di servizio

E visto che il tecnico si era fermato in una stazione di servizio di Buenos Aires, quello è stato il punto scelto per vedersi e per comunicare all'allenatore l'esonero. Non esattamente il luogo più gettonato per eventi del genere, ma in fondo non è neanche la prima volta che tra benzina e spuntini si è deciso il destino di un protagonista del pallone. Nella sua autobiografia, Jaap Stam ha raccontato che Sir Alex Ferguson lo ha voluto incontrare al distributore vicino Carrington per fargli sapere che aveva accettato l'offerta per lui che aveva fatto la Lazio. Quindi, per quanto fuori dagli schemi, anche la pompa di benzina va più che bene per vedersi e...dirsi addio.