Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bari, De Laurentiis jr stuzzica Denis e la Reggina: “Parole figlie dello stress”

Gol e polemiche tra amaranto e biancorossi allo Stadio Oreste Granillo in Serie C: la squadra di Domenico Toscano si è fatta raggiungere. Il gol degli ospiti nel finale ha fatto infuriare German Denis e la replica del numero uno del Bari non è...

Redazione Il Posticipo

Una partita condizionata dagli episodi: Reggina e Bari si sono affrontate allo Stadio Oreste Granillo senza esclusione di colpi. La capolista del Girone C di Serie C (53 punti in 23 partite) si è fatta valere davanti al suo pubblico, ma ha visto sfumare una vittoria che serviva come il pane dopo un periodo fatto di risultati altalenanti. Pareggiando nel finale, i biancorossi sono rimasti aggrappati con le unghie al secondo posto in classifica in campagnia della Ternana (47 punti) evitando che le lunghezze di distanza diventassero otto. Ma quante polemiche dopo il fischio finale...

GOL CONTESTATO - Dopo il primo tempo senza gol, la Reggina ha sbloccato la situazione nella ripresa con German Denis (69'). L'argentino però ha visto vanificati i suoi sforzi quando gli ospiti hanno pareggiato con Marco Perrotta (88'). Gli amaranto hanno protestato per un'irregolarità nella rete subita e Denis ha attaccato il direttore di gara ai microfoni di tuttoreggina.com: "Ci hanno rubato la partita come all'andata, c'era un fuorigioco di 2 metri, lo hanno visto dalla panchina. Non pettiniamo le bambole. Se l'arbitro vuole fare l'arbitro deve saperlo fare".

LA REPLICA - L'attacco dell'argentino ha spinto Luigi De Laurentiis a replicare. Il presidente del Bari è intervenuto ai microfoni di RadioBari: "Le parole di Denis? Stress da risultati di una squadra che ha perso punti preziosi nelle ultime settimane. Sono reazioni che fanno parte del calcio. Ci siamo incontrati casualmente in un ristorante e ci siamo salutati amichevolmente". Tutto è bene quel che finisce bene, insomma. O almeno sembra. Reggina e Bari non si sfideranno più fino al termine del campionato, ma è difficile pensare che il caso sia chiuso per davvero dopo queste polemiche.