Barcellona, una speranza: Messi si sente un po’ meno solo

La pulce è stato protagonista al San Mamès.

di Redazione Il Posticipo

Buone notizie per il Barcellona, al netto della vittoria i casa dell’Athletic. La sfida lascia in eredità i sorrisi di Messi, che aprono il cuore dei tifosi alla speranza di una permanenza al netto di un contratto in scadenza a giugno e non rinnovato.

ABBRACCI – Il gol, il sorriso e l’abbraccio a Pedri dopo la rete dell’1-2, come riportato da AS, rappresenta il primo passo verso il possibile rinnovo. Atteggiamenti e segnali diversi, rispetto agli ultimi tempi. Anche perché come assicurano oltre i Pirenei, il fuoriclasse argentino si sente meno… solo all’interno del gruppo. Non è facile essere Messi, specialmente dopo quanto accaduto negli ultimi mesi in cui ha perso praticamente tutti i suoi punti di riferimento. Xavi, Iniesta, Alves, Neymar, Suárez. Gli sono rimasti solo Busquets e Alba. La Pulce però sembra essersi deciso a concentrare tutte le sue energie sul campo lasciando da parte la complessità di una stagione dentro e fuori dal campo.

NUOVO CORSO – Messi sembra tornato presente a sé stesso. Ha segnato due gol ha aiutato la squadra, ha giocato con e per i compagni. Una partita completa, sia dal punto di vista del rendimento che dell’impegno. Anche perché il campione si sente meno solo. Inizia a prendere confidenza anche con i nuovi compagni. SI intende abbastanza bene con De Jong e Dembelè, prova a costruire con Griezmann che è forse l’impresa più complicata in questo periodo in Catalogna. Anche il francese cerca di capirsi con Messi e se fra i due sbocciasse finalmente una intesa il primi a giovarsene sarebbe il Piccolo Diavolo, finito nel mirino della critica. In una squadra rivoluzionata, specialmente dalla cintola in su, Messi deve imparare a capire e a farsi capire dai suoi nuovi compagni. Riuscirci, è il primo passo che potrebbe portare alla decisione di restare ancora in Catalogna per aprire, insieme ai giovani, un nuovo ciclo. A meno che non prevalga la fretta di vincere tutto e subito. E in quel caso, il futuro è segnato…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy