Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona-Umtiti, la storia…infinita: salta anche la cessione al Rennes, blaugrana “delusi e frustrati”

Barcellona-Umtiti, la storia…infinita: salta anche la cessione al Rennes, blaugrana “delusi e frustrati” - immagine 1
Sono oltre due anni che il Barcellona cerca di cedere il suo calciatore, ricevendo però sempre un netto rifiuto. E il francese continua a essere un problema per i catalani, come dimostra l'ultima trattativa andata in fumo...

Redazione Il Posticipo

Da campione del mondo a esubero, con tanto di fischi e polemiche. Sono passati giusto quattro anni da quando Samuel Umtiti ha partecipato alla spedizione francese in Russia, riportando a casa la Coppa da protagonista, formando assieme a Varane la coppia centrale della squadra di Deschamps. All'epoca, tutto andava bene per il transalpino, che era una colonna anche del Barcellona. Poi però tutto è cambiato. A creare problemi sono stati i tanti, tantissimi infortuni del difensore, ma anche la situazione economica del club blaugrana. Che in parecchie occasioni, quando si cercava spasmodicamente di abbassare il monte ingaggi, ha cercato di cedere il suo calciatore, ricevendo però un netto rifiuto. E il francese continua a essere un problema per i catalani.

Saltato anche il Rennes

Come racconta Sport.es, l'ultima delusione si chiama Rennes. Sembrava tutto fatto per il trasferimento del difensore in Ligue 1, al punto che c'è stato anche un viaggio in patria con tanto di colloquio tra Umtiti e il tecnico Bruno Genesio. Poi però, dopo una valutazione da parte del club sia delle condizioni fisiche del calciatore che della possibilità di ingaggiare altri centrali (come Morato del Benfica), c'è stata la rottura. E a Barcellona sono furiosi, perchè ormai il tira e molla con il francese dura da oltre due anni. Stavolta è stato il Rennes a tirarsi indietro, ma finora è sempre toccato al calciatore dire di no, anche quando a cercarlo erano club importanti: Manchester United, Inter, Arsenal, Roma, Napoli, Lione e Marsiglia hanno ricevuto netti rifiuti.

Stipendio da top player

Tutta colpa del rinnovo firmato da Umtiti nel 2018, appena dopo la fine del Mondiale. All'epoca sembrava che lo United fosse sul punto di pagare la clausola da 60 milioni, quindi il Barça ha sparato altissimo: per il francese prolungamento fino al 2023 con clausola da 500 milioni ma ingaggio da 16 milioni a stagione, cifre da...Iniesta e Luis Suarez, per nulla giustificate dalle prestazioni successive. Nello scorso inverno, poi, il francese ha accettato un taglio del 10% allo stipendio e ha spalmato la cifra restante del suo contratto fino al 2026, ma la situazione non è poi troppo migliorata. Umtiti pesa ancora a bilancio per oltre 6 milioni a stagione, una cifra che spaventa le squadre, come la Fiorentina, che farebbero volentieri un pensierino sul difensore. Che quindi non smette di essere una spina nel fianco dei blaugrana che, spiga il quotidiano catalano, si sentono "delusi e frustrati". Tanto per aggiungere un altro problema a quelli, non da poco, già presenti...