Barcellona, tutto pronto per l’arrivo di Dest: il terzino statunitense dell’Ajax costerà 25 milioni

A Barcellona c’è chi parte, chi è ancora impelagato in trattative di mercato e chi vorrebbe arrivare ma finora non poteva. Ma ora che Semedo è volato in Premier League, Sergino Dest può completare un trasferimento molto atteso. Il diciannovenne statunitense nato in Olanda, terzino dell’Ajax, sarà il nuovo titolare di Koeman.

di Redazione Il Posticipo

A Barcellona c’è chi parte, chi è ancora impelagato in trattative di mercato e chi vorrebbe arrivare ma finora non poteva. L’ultimo a lasciare il Camp Nou è stato il portoghese Semedo, che è andato a ingrossare la colonia lusitana al Wolverhampton, che ha appena perso Jota (ceduto al Liverpool) e che quindi…aveva un posto in più per i giocatori di quella parte di mondo. Chi ancora non è riuscito a partire è Luis Suarez, che tra il caso passaporto e i problemi di buonuscita col club non è ancora riuscito a terminare l’esodo dei senatori, seguendo Rakitic e Vidal che hanno già raggiunto Siviglia e Inter.

USA – Ma ora che Semedo è volato in Premier League, c’è chi finalmente può completare un trasferimento molto atteso. È il caso di Sergino Dest, diciannovenne statunitense nato in Olanda dell’Ajax, che andrà a prendere nella rosa blaugrana proprio il ruolo di Semedo, cioè quello di terzino destro. Dest è una delle stelle di una nazionale a stelle e strisce che comincia a sfornare campioncini ad ottimo ritmo (McKennie, Pulisic, Reyna) e l’Ajax, come spesso accade, ci ha visto lungo e l’ha portato nelle sue giovanili quando il classe 2000 aveva appena 12 anni. Ora, a venti, è uno dei calciatori più appetibili in un ruolo in cui in giro c’è poca scelta.

TITOLARE – Ecco perchè, come spiega Goal, il Barcellona vuole sfruttare il suo canale privilegiato con l’Ajax e, avendo incassato dalla cessione di Semedo, può finalmente fare agli olandesi l’offerta che ad Amsterdam vogliono sentirsi recapitare: 20 milioni di euro più altri cinque di bonus, per un totale di 25 milioni. Meno di quello che è stato incassato per il suo predecessore, considerando che il portoghese è stato ceduto alla stessa cifra per cui è arrivato al Camp Nou, 30 milioni di euro, realizzando anche una minima ma non certo disprezzabile plusvalenza. Il Barça dunque si muove su una delle stelle del calcio del futuro e lo fa con un’idea abbastanza coraggiosa: renderlo direttamente il titolare della squadra di Koeman. Che a questo punto ha anche qualche responsabilità in più…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy