Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, Setièn ha fretta: “Ho poco tempo, voglio Liga e Champions”

Il tecnico dei Campioni di Spagna non vuole lasciarsi sfuggire l'occasione di vincere in Catalogna.

Redazione Il Posticipo

Il covid-19 ha paralizzato il calcio ma non lo ha definitivamente fermato. E in Spagna, Setièn ha tanta voglia di ricomonciare. Il tecnico del Barcellona ha rilasciato una intervista a TV3 e le sue parole sono state riportate dal Mundo Deportivo. L'allenatore, una volta garantita la salute di tutti, è pronto a ricominciare da dove si era interrotto. Primo in Liga e con buone possibilità di approdare nei quarti di Champions, sente vicina come non mai la possibilità di vincere. E non vuole lasciarsela sfuggire.

VINCERE - Il tecnico ha idee molto chiare. "Voglio rispettare il mio contratto e magari rinnovarlo. Ho un anno e mezzo davanti a me per vincere e convincere. Lo dico molto spesso ai giocatori: ho fretta, non ho molto tempo da perdere e vorrei Champions League o Liga. Se le vincessi  entrambe, molto meglio". Con Messi nuovamente sereno e senza polemiche. "L'ideale sarebbe lavorare in un ambiente positivo, ma non credo che quanto accaduto possa influenzarlo. Io sono certo che Messi continuerà e finirà la sua carriera al Camp Nou". E non solo lui. "Non sono favorevole a una rivoluzione. Andare alla ricerca di giocatori che alzino il livello è importante, ma questo non significa che i giocatori in rosa siano logori o non all'altezza".

SUL CAMPO - Il tecnico spinge per riprendere. Vuole vincere sul campo: "Quello che vorrei fare è giocare ed essere campione, ma la realtà è che con una situazione così non so se valga la pena adesso assegnare un titolo. Non mi sentirò campione solo perché adesso ho due punti in più. Se dobbiamo finire senza giocare, allora meglio che tutto vada in archivio senza assegnare titoli. Se giochiamo, sarà fantastico perché ci permetterà di cercare di mantenere il vantaggio. Ci troviamo in una situazione molto difficile e ciò che mi preoccupa è risolverla al più presto. Tutto il resto è superfluo, non gli do troppa importanza".