Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, senza Messi…calci per tutti e 0 gol su punizione diretta: i blaugrana non segnano da 50 match!

Non c'è un lato negativo nell'avere un vero e proprio cecchino sui calci da fermo. Mentre quando viene a mancare, la differenza si sente eccome. Per informazioni, chiedere al Barcellona, che da quando ha perso Messi non sa più segnare su punizione!

Redazione Il Posticipo

Avere in casa uno specialista dei calci di punizione è una manna dal cielo per ogni squadra, per un paio di motivi. Il primo è ovviamente la possibilità di andare a segno con una certa costanza quando si ottengono calci piazzati da distanze non siderali. E il secondo è legato al primo: per evitare di concedere facili occasioni a un esperto tiratore di punizioni, i difensori stanno ben attenti a non intervenire con troppa foga nei dintorni dell'area di rigore, lasciando più libertà di movimento agli attaccanti, che possono così essere pericolosi. Insomma, non c'è un lato negativo nell'avere un vero e proprio cecchino da fermo. Mentre quando viene a mancare, la differenza si sente eccome.

50 PARTITE - Basta chiedere al Barcellona, che con l'addio di Messi non solo ha perduto la sua stella polare, ma anche il suo tiratore principe. Dunque, stupisce ma non troppo che dai dati portati da AS i blaugrana siano diventati totalmente inefficienti su calcio di punizione diretto. Il quotidiano spagnolo prende in considerazione la stagione in corso e sottolinea che nessuno dei calciatori di Koeman prima e di Xavi poi ha segnato direttamente da calcio da fermo. Ci sono state reti su calcio d'angolo o sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma la classica punizione...alla Messi non si vede da ormai cinquanta partite. Da quando, neanche a dirlo, proprio la Pulce ha realizzato il suo cinquantesimo gol su punizione della sua carriera. Da lì in poi, il nulla.

GLI SPECIALISTI - Tra i calciatori attualmente in rosa, solo Depay può essere considerato uno specialista, ma il suo score è fermo a zero, anche a causa di una gran parata del portiere del Galatasaray in un match di Europa League. Gli altri? Aubameyang, Dembele e Ferran non sono mai stati grandi tiratori da fermo, così come Busquets e Frankie de Jong. Xavi vorrebbe che il compito se lo prendessero Pedri e Gavi, che però non sembrano ancora allenati abbastanza al riguardo. E quindi gli avversari possono tranquillamente...prendere a calci gli attaccanti del Barça, sapendo che non c'è più qualcuno che sa trasformare quasi ogni calcio di punizione in gol. E pensare che qualche anno fa per ogni pallone c'era la fila (Messi, Neymar, Suarez, Griezmann) e che nel corso della loro storia i blaugrana hanno affidato i calci piazzati a gente come Schuster, Maradona, Koeman, Stoichkov, Rivaldo e Ronaldinho...