Barcellona, quanti flop…tricolori: nei peggiori acquisti blaugrana del XXI secolo ci sono parecchi Italians

Barcellona, quanti flop…tricolori: nei peggiori acquisti blaugrana del XXI secolo ci sono parecchi Italians

Anche i migliori sbagliano sul mercato. Persino chi, come il Barcellona, negli ultimi vent’anni ha portato al Camp Nou campionissimi e trofei con una certa continuità. Ecco qualche nome che forse i blaugrana avrebbero voluto dimenticare, in una top 11 di flop che presenta anche…qualche sorpresa!

di Redazione Il Posticipo

Anche i migliori sbagliano sul mercato. Persino chi, come il Barcellona, negli ultimi vent’anni ha portato al Camp Nou campionissimi e trofei con una certa continuità. Eppure qualche scheletro nell’armadio ce l’hanno anche i blaugrana. E, poco delicatamente, Marca ricorda ai tifosi catalani qualche nome che forse avrebbero voluto dimenticare, in una top 11 di flop di calciomercato targata Barcellona. Anzi, targata…serie A, perchè molti di quelli selezionati dalla testata spagnola sono arrivati dal nostro campionato oppure hanno comunque esperienze tricolori più o meno importanti. E non mancano gli insospettabili…

TRIS NERAZZURRO – A partire da Zlatan Ibrahimovic, considerato un flop. Strano a dirsi, considerando che a Barcellona ha vinto la Liga, ma il fatto che non si sia mai adattato a giocare con Messi e soprattutto considerando che il suo arrivo ha spedito Eto’o (e il Triplete) all’Inter, al Camp Nou non lo ricordano come un’ottima idea. Così come non è stato un affare acquistare l’ex interista Coutinho, strappato al Liverpool a suon di milioni (160), ma ora smarrito in Bundesliga, nella speranza catalana che il Bayern decida di riscattarlo. Sempre per rimanere in quota Inter, c’è anche il buon Quaresma nella lista. Quando il Barça lo ha preso appena diciannovenne dallo Sporting Lisbona, si aspettava il nuovo Cristiano Ronaldo. Decisamente, qualcosa nel frattempo è andato storto…

GLI ALTRI – Anche la difesa della flop 11 del Barça ha qualche volto conosciuto. Martin Caceres (attualmente alla Fiorentina, ma ex Juventus, Lazio e Verona) arriva giovanissimo al Camp Nou, ma non mantiene le promesse e viene spedito in prestito, prima di lasciare la Catalogna definitivamente. Gli infortuni creano problemi a Vermaelen, prelevato dall’Arsenal, che però in blaugrana non giocherà praticamente mai. Così come con la Roma, che scommette su di lui in prestito ma non lo vede in campo se non di rado. A completare la squadra ci sono Dutruel, Chygrynskiy, Yerry Mina, Song, Andrè Gomes e addirittura Riquelme. Forse delusioni, di certo non bidoni. E va decisamente da sè che forse a Barcellona sono le aspettative a essere altissime…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy