Barcellona, prende quota l’ipotesi Koeman

L’olandese è considerato il profilo ideale per ripartite dopo la fallimentare gestione di Quique Setién 

di Redazione Il Posticipo

Prende quota Koeman. Secondo il Mundo Deportivo, quotidiano storicamente molto vicino alle vicende del Barcellona, l’olandese è considerato il profilo ideale per ripartite dopo la fallimentare gestione di Quique Setién

RICERCA- Il consiglio d’amministrazione della società catalana ha già liquidato il tecnico. L’8-2 ha solo accelerato un percorso inevitabile. E adesso si va alla ricerca di un profilo capace di di emozionare e restituire entusiasmo ai tifosi, nonché capace di imporre la propria personalità all’interno di uno spogliatoio quanto mai complicato popolato da veterani che non hanno più lo smalto di qualche anno fa e giovani che non sono riusciti a compiere il sospirato salto di qualità. Insomma, un tecnico barcellonista, bravo a lavorare con i giovani e capace di trarre il massimo dai più esperti.

KOEMAN – L’identikit porta dritto al profilo di Koeman. I tifosi lo adorano. La sua punizione in finale contro la Sampdoria ha regalato la prima Champions al Barcellona. L’ “eroe di Wembley” fra l’altro ha sempre desiderato di tornare al Camp Nou un panchina. Si era presentata l’occasione nello scorso gennaio, ma ha detto di no per giocarsi l’Europei con l’Olanda. Non è impossibile che il Barça ci riprovi. E non è scontato che Koeman questa volta dica ancora no. Certi treni passano una volta sola. Quello blaugrana è già passato ma non è detto che torni una terza volta….

CARATTERE – La scelta di Koeman, fra l’altro ha poche incognite. Conosce l’ambiente, sa come gestire spogliatoi complessi, ha uno stile di gioco offensivo ed è uno studente modello della scuola Cruijff, considerando che era il mediano della sua squadra. A differenza di Xavi, che nicchia e probabilmente aspetta una nuova dirigenza, e di Pochettino, cui i tifosi non perdonano il passato all’Espanyol e che avrebbe vita complicatissima in caso di passaggi a vuoto, Koeman è perfettamente aderente alle esigenze immediate del Barcellona. Deve solo dire “si”. Resta da capire se questa volta lo farà…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy