Barcellona, le preferenze… si notano: Rakitic torna a casa a piedi, a prendere De Jong ci va Valverde!

Barcellona, le preferenze… si notano: Rakitic torna a casa a piedi, a prendere De Jong ci va Valverde!

Lo scorso 14 ottobre, i giocatori del Barcellona hanno avuto problemi nel tornare dalla sosta per le nazionali a causa delle proteste all’aeroporto di El Prat. Ma mentre a Rakitic è toccato farsela…a piedi, qualcuno ha avuto un autista d’eccezione: a prendere De Jong…ci è andato Valverde!

di Redazione Il Posticipo

Gli allenatori non dovrebbero fare preferenze, ma è umano che un giocatore possa piacere più di un altro a chi siede in panchina. L’importante è non utilizzare due pesi e due misure, sia per non perdere la propria equidistanza da tutta la rosa, sia per non far sentire i prescelti…i cocchi del mister. Certo, non è semplice. E certe piccole accortezze fanno sì che una simpatia o una antipatia diventino molto più evidenti. E nel caso del Barcellona, qualche sospetto viene guardando al centrocampo. Le due facce della medaglia sono Frenkie de Jong e Ivan Rakitic. E a farlo capire non sono solo le presenze in campo o le dichiarazioni del tecnico…

CHI TORNA A PIEDI… – Oltre ai minuti giocati (e siamo a 1308 contro 255 in favore dell’olandese), Mundo Deportivo racconta un aneddoto che riguarda uno dei due centrocampisti che fa capire quanta differenza ci possa essere nel trattamento riservato ai calciatori… Il 14 ottobre, giorno delle proteste all’aeroporto di El Prat, i giocatori del Barcellona stavano tornando dagli impegni con le proprie nazionali. E più di qualcuno si è trovato in difficoltà nel tornare a casa. Per informazioni basta chiedere proprio a Rakitic, che è stato fotografato mentre passeggiava mestamente sul lato della strada dell’aeroporto, con tanto di valigia al seguito. E il club non ha mai spiegato se alla fine il croato se la sia fatta tutta a piedi o se qualcuno lo abbia raccattato…

…E CHI HA L’AUTISTA – A qualcuno, invece, ha detto decisamente meglio. A chi, se non a De Jong? Il quotidiano catalano spiega infatti che anche l’altro centrocampista è rimasto bloccato a El Prat, ma ha avuto un angelo custode inatteso: Valverde, che comunque ha avuto più di qualche difficoltà anche lui. Il tecnico era arrivato in aeroporto in mattinata ed era stato accompagnato al centro sportivo da una moto mandata dal club. E l’addetto del Barça che è andato a El Prat lo ha costretto a camuffarsi per non dare troppo nell’occhio. Ma qualche ora più tardi l’allenatore è dovuto tornare al terminal per andare a prendere sua moglie. E, visto che De Jong era bloccato da parecchio, Valverde ha pensato di prelevare anche il suo centrocampista preferito (numeri alla mano) e di riaccompagnarlo a casa. Chissà che, strada facendo, non abbiano incrociato il povero Rakitic che se ne tornava a piedi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy