Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, Laporta voleva fare campagna elettorale…sulle impalcature del Santiago Bernabeu

(Photo by Jan Pitman/Getty Images)

Se non ci fosse, la rivalità tra Real Madrid e Barcellona...bisognerebbe inventarla. Durante la campagna elettorale per la presidenza del club catalano, a fare la differenza è stato un manifesto che è stato attaccato...di fronte al Bernabeu....

Redazione Il Posticipo

Se non ci fosse, la rivalità tra Real Madrid e Barcellona...bisognerebbe inventarla. Calcisticamente e non solo, Blancos e blaugrana sono totalmente agli antipodi. La capitale contro la seconda città del paese, lo stato centrale contro le spinte autonomiste della Catalogna, più una lunga serie di scontri leggendari in campo, culminati nella battaglia decennale tra Cristiano Ronaldo e Messi. Dunque, anche in una stagione in cui la squadra di Koeman è attardata e quella di Zidane inciampa abbastanza spesso, c'è sempre modo di rinverdire i fasti dello scontro. E persino durante la campagna elettorale per la presidenza del club catalano, a fare la differenza è stato un manifesto che è stato attaccato...di fronte al Santiago Bernabeu.

IL MANIFESTO - Joan Laporta ha vinto ed è tornato alla guida del Barça, pronto a far tornare i blaugrana lo squadrone dei tempi di Guardiola, quelli in cui Messi faceva faville con Xavi, Iniesta e Eto'o. Le elezioni però non sono state semplici e, come spiega AS, c'è voluto un vero e proprio colpo di genio per regalare all'ex presidente lo scatto che lo ha portato di nuovo sullo scranno più alto del Camp Nou. Il segreto? Un bell'affronto al Real. Un qualcosa che in Catalogna, in fondo, fa sempre piacere. Il volto di Laporta campeggiava infatti enorme nelle strade di Madrid accanto...al Santiago Bernabeu, attualmente in fase di ristrutturazione. Lo slogan, poi, era tutto un programma: "Voglia di rivederci". Certo, rivolto ai tifosi blaugrana, ma anche a quelli del Real, che nella prima era Laporta hanno dovuto sopportare il ritorno a grandissimi livelli dei rivali di sempre.

 VALENCIA, SPAIN - FEBRUARY 22: Florenitno Perez, president of Real Madrid prior the Liga match between Levante UD and Real Madrid CF at Ciutat de Valencia on February 22, 2020 in Valencia, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

SULLE IMPALCATURE - Un qualcosa che evidentemente ha funzionato eccome e che in fondo...è anche piaciuto al Real Madrid. Lo rivela Lluís Carrasco, il capo della campagna elettorale di Laporta, al programma Qu'e T'hi Jugues di SER Catalunya, spiegando che lo stesso Florentino Perez si è congratulato con il suo omologo per l'ottima idea. Un manifesto costato 50mila euro, che però può aver cambiato l'esito di un'elezione complicata. Una decisione coraggiosa, che poteva essere ancora più irrispettosa: l'idea originaria era quella di comprare direttamente gli spazi pubblicitari sulle impalcature del Bernabeu. "Ma è un tempio Blanco", ha chiosato Laporta, salvo poi vedere la facciata del palazzo di fronte libera e non avere più dubbi. Una scelta che ha pagato e che è stata apprezzata dai rivali. Praticamente...la mossa perfetta.