Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona in un vicolo cieco: deve abbassare il monte ingaggi per iscrivere Ferran

BUDAPEST, HUNGARY - DECEMBER 2: Ousmane Dembele of FC Barcelona controls the ball during the UEFA Champions League UEFA Champions League Group G stage match match between Ferencvarosi TC and FC Barcelona at Puskas Arena on December 2, 2020 in Budapest, Hungary. Sporting stadiums around Hungary remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Laszlo Szirtesi/Getty Images)

Chiuso l'accordo con il Manchester City per Ferran Torres il Barcellona, ​​il deve tesserare l'attaccante nel rispetto delle regole del Fair Play finanziario imposte dalla Liga.

Redazione Il Posticipo

Chiuso l'accordo con il Manchester City per Ferran Torres il Barcellona, ​​il deve tesserare l'attaccante nel rispetto delle regole del Fair Play finanziario imposte dalla Liga.  E molto, se non tutto, dipende dal rinnovo di Ousmane Dembélé anche se, come riportato da AS, la situazione è ancora in fase di stallo, complice la positività del francese al COVID.

RINNOVO - Il contratto che a suo tempo è stato firmato fra Josep Maria Bartomeu e l'attaccante francese è al di fuori di ogni logica salariale. In quest'ultima stagione lo stipendio del giocatore francese supera i 20 milioni lordi cifra insostenibile per il club catalano che ha proposto un nuovo accordo alla metà della cifra stipulata con la precedente gestione. Qualora Dembélé accettasse la proposta, alleggerirebbe il monte stipendio quanto basta per ratificare Ferran Torres, che dal canto suo ha adeguato il suo stipendio al ribasso pur di poter giocare per i blaugrana.

TRATTATIVA - I colloqui tra il club e l'attaccante francese si sono congelati. Il Barça è nelle mani del francese e il suo agente lo sa. E tira la corda. Ritiene che se ci sono soldi per pagare il City, ci siano anche per aumentare l'offerta di rinnovo al suo assistito. Il francese fra l'altro è perfettamente consapevole che liberandosi a zero può spuntare uno stipendio molto più cospicuo altrove. Il Barcellona non intende alzare la posta. Anche perché dopo quattro stagioni  Dembélé continua ad essere un giocatore che vive di aspettative più che di certezze.

BUDAPEST, HUNGARY - DECEMBER 2: Ousmane Dembele of FC Barcelona controls the ball during the UEFA Champions League UEFA Champions League Group G stage match match between Ferencvarosi TC and FC Barcelona at Puskas Arena on December 2, 2020 in Budapest, Hungary. Sporting stadiums around Hungary remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Laszlo Szirtesi/Getty Images)

 

VICOLO CIECO - Il Barça rischia dunque di finire in un vicolo cieco. Se non arrivano offerte per Umtiti o Coutinho che insieme al francese sono sul podio degli stipendi più alti, tutto dipende da Ousmane. Un ragazzo tanto imprevedibile in campo quanto fuori come dimostra il fatto che si è sposato a sorpresa approfittando della pausa natalizia ed è tornato risultando positivo al Covid.