Barcellona, due modi per arrivare a Pogba…

Dalla Spagna arrivano indiscrezioni sulle strategie del Barcellona per arrivare al centrocampista francese: soldi e contropartite tecniche che soddisferebbero Mourinho

di Redazione Il Posticipo

Il Barcellona stringe i tempi e valuta strategie per chiudere la vicenda Pogba: secondo quanto riporta il Mundo Deportivo, quotidiano spagnolo molto vicino alle vicende della squadra catalana, le ultime indiscrezioni riguardano le offerte e l’accordo economico raggiunto da Mino Raiola e la possibilità di inserire nella trattativa alcune contropartite tecniche.

RAIOLA – L’agente del calciatore sarebbe a Manchester per “forzare la mano”. E porterebbe in dote dalla Catalogna un’offerta di oltre 100 milioni per il calciatore. Quanto basterebbe per garantire, dal punto di vista economico, la chiusura dell’affare scavalcando la Juventus. Resta però da capire quali siano le intenzioni di Mourinho.

MOURINHO – Il tecnico portoghese non ha mai avuto grande feeling con Pogba. Di certo, però, non si priverà del suo centrocampista senza la ragionevole certezza di un degno sostituto. Mou non avrà simpatia per il francese ma non è così sprovveduto da lasciarlo partire restando con un “buco” a centrocampo.

CONTROPARTITE – In questo senso il Barcellona potrebbe essere d’aiuto? Si, offrendo meno soldi e contropartite tecniche. I centrocampisti, del resto, non mancano. Di certo, gli arrivi di Vidal e Pogba restringerebbero gli spazi, già angusti, considerata la presenza del cileno, per Rafinha e Andrè Gomez. Persino Rakitic, qualora Valverde non rinunciasse a Busquets, rischierebbe il posto. Dunque considerando la possibile “reunion” di Pogba e Vidal, almeno uno (o anche due)  esuberi potrebbero partire e rendere più sopportabile la partenza del francese. A Mourinho, del resto, quei nomi non dispiacciono…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy