Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Barcellona, Dembélé è un “invisibile”: nessuna notizia dal confinamento

L'attaccante francese è l'unico giocatore del Barcellona che non ha condiviso le sue esperienze durante il mese di confinamento attraverso i social network.

Redazione Il Posticipo

Un confinato speciale. Dembélé. L'attaccante francese è l'unico giocatore del Barcellona che non ha condiviso le sue esperienze durante il mese di confinamento forzato attraverso i social network. Un silenzio... assordante e preoccupante  evidenziato dal Mundo Deportivo che preoccupa il Barcellona.

DESAPARECIDO - Il francese da infortunato è passato a... desaparecido. Molto, senza dubbio, dipende da un carattere piuttosto introverso del ragazzo, ma è innegabile che durante il mese, anche per iniziativa della società, diversi calciatori si sono messi in comunicazione con i tifosi. E chi non ha partecipato si è comunque fatto notare attraverso i social network, anche attraverso sfide e attività promosse on line. Altri hanno inviato messaggi di incoraggiamento, c'è chi si è speso in prima persona per combattere la pandemia. Dembélé invece si è limitato a pubblicare la dichiarazione di Leo Messi. Unico "segno di vita".

PREOCCUPATI - Secondo quanto riportato dal quotidiano, da sempre molto vicino alle vicende dei campioni di Spagna, in seno alla società c'è una certa preoccupazione. I tempi di recupero dal suo ultimo infortunio sono ancora indefiniti dopo l'intervento subito nello scorso febbraio. Da un punto di vista clinico ci sarebbe ancora qualche mese poiché la previsione iniziale era di sei mesi ma non vi sono conferme. Il ragazzo avrebbe rapporti con il "clan dei francesi" ma condivide poche informazioni. Una ulteriore fonte di preoccupazione è legata anche alle debolezze del ragazzo che più di una volta è finito nella lista dei multati per le cattive abitudini fra cui una dieta poco professionale e l'abitudine di giocare ai videogiochi sino a notte inoltrata. E la sosta forzata a casa potrebbe acuire atteggiamenti che lo hanno già danneggiato.