Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, De Jong: “Vincere aiuta, l’atmosfera dello spogliatoio è decisamente migliorata”

Barcellona, De Jong: “Vincere aiuta, l’atmosfera dello spogliatoio è decisamente migliorata” - immagine 1
Il tecnico olandese al termine della sfida con il Villarreal.

Redazione Il Posticipo

Il Barcellona si è ritrovato dopo essersi nascosto per qualche settimana. Una vittoria importante in una notte di cambiamenti sul Villarreal. Xavi dà fiducia ad Ansu Fati e Ferran Torres in attacco, schiera De Jong come perno di centrocampo e passa alla cassa con gli interessi. 3-0 dopo 45',  figlio delle scelte del tecnico. Jordi fornisce un assist per la doppietta del centravanti polacco e Ansu ritrova la via del gol grazie all'ex City. Tre gol e una bella iniezione di fiducia dopo il pari con l'Inter e la sconfitta con il Real Madrid.

FELICE

—  

De Jong, fra i protagonisti della sfida, ha parlato ai microfoni di Movistar. "Dopo i pessimi risultati contro Inter e Real Madrid era necessario tornare a vincere per ritrovare serenità. Siamo contenti perché abbiamo interrotto una striscia negativa e perché ci siamo riusciti  giocando bene. Del resto  se si va al 3-0 all'intervallo contro una squadra come il Villarreal significa che la squadra ha interpretato la sfida nel modo giusto. Vincere, fra l'altro, aiuta a vincere. E l'atmosfera nello spogliatoio adesso è decisamente migliore".

Barcellona, De Jong: “Vincere aiuta, l’atmosfera dello spogliatoio è decisamente migliorata” - immagine 1

CONCORRENZA

—  

L'olandese ha sfruttato l'occasione e disputato un'ottima partita sotto tutti gli aspetti. Ha distribuito il gioco e verticalizzato in attacco recuperando diversi palloni. E, soprattutto, ha  trovato i tempi giusti per il pressing. Busquets è e resta uno dei titolarissimi di Xavi, ma la sensazione è che la serata del Camp Nou gli abbia lasciato in eredità anche qualche ragionevole e piacevole dubbio. O magari una soluzione da trovare per farli coesistere. "Non mi interessa la posizione in campo, l'importante è sentirsi a proprio agio in campo. E io lo sono quando sono coinvolto nel gioco. In questa partita ho toccato molto il pallone e ne sono felice. Il cambio? Ero un po' stanco e il polpaccio iniziava a indurirsi la sostituzione è stata giusta. Per il weekend sarò disponibile".