Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, che paura per Gavi: esce in barella dopo un capogiro

BARCELONA, SPAIN - DECEMBER 04: Gavi of FC Barcelona goes down with an injury during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Real Betis at Camp Nou on December 04, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Non è certamente una stagione fortunata per il club.

Redazione Il Posticipo

Non è certamente una stagione fortunata per il Barcellona. Arriva una sconfitta in casa contro il Betis e l'ennesima prova senza riuscire a trovare la via del gol. Al netto del risultato, però, le attenzioni sono rivolte alla stellina di casa Gavi.  Il giovanissimo centrocampista centrale, nuovo fiore all'occhiello della new generation blaugrana, ha dovuto lasciare il campo dopo poco più di mezzora di gioco per un problema legato ad una forte pallonata in volto che lo ha costretto al ricovero in ospedale.

TRAUMA - Secondo quanto riportato da AS, si parla di un problema cervicale legato al forte impatto della pallonata scagliata da Bellerin. Centrato in piena testa, il ragazzo ha dato segni di chiaro stordimento in campo. Quanto basta per allarmare immediatamente lo staff medico del Barcellona che si è affrettato a prestargli i soccorsi nel momento in cui, nel tentativo di recuperare un pallone, Gavi ha accusato un capogiro perdendo l'equilibrio e finendo a terra sul prato. Il giocatore, visibilmente provato, è uscito a bordo dell'auto medica. E immediatamente gli è stato applicato un collare per proteggere la zona cervicale.

 BARCELONA, SPAIN - DECEMBER 04: Gavi of FC Barcelona goes down with an injury during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Real Betis at Camp Nou on December 04, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

APPLAUSI - Il Camp Nou si è immediatamente unito in un abbraccio ideale allo sfortunatissimo ragazzo. A questo punto, il Barcellona procederà alla valutazione della situazione medica applicando il protocollo relativo alla commozione cerebrale. Dunque andrà in ospedale, dove passerà le prossime 24 ore sotto osservazione. Prevista anche una TAC per scongiurare qualsiasi problema. In linea di principio non ci dovrebbero essere problemi e se, come si spera, non ce ne saranno, il calciatore potrebbe tornare a disposizione della squadra anche in vista della trasferta in casa del Bayern Monaco, in programma martedi prossimo in Baviera. Sfida che si giocherà a porte chiuse.