Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Barcellona, che batosta. Koeman: “Non so spiegarmelo”

(Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Il Barcellona perde 2-1 con il Cadice, è alla sua quarta sconfitta in campionato e fuori dalla zona Europa

Redazione Il Posticipo

Il Barcellona perde 2-1 con il Cadice, è alla sua quarta sconfitta in campionato e fuori dalla zona Europa, superato anche dalla stessa neopromossa. Il settimo posto è figlio delle partite in più ma nella peggiore delle ipotesi presto potrebbe ritrovarsi a soli tre punti dalla zona retrocessione. Una metamorfosi, quella fra Liga e Champions, quasi impossibile da spiegare. Koeman ci prova utilizzando concetti molto duri. Le sue parole sono riprese da AS.

CONCENTRAZIONE - Il tecnico olandese la mette sul piano della concentrazione e della motivazione. "Credo sia davvero difficile spiegare i gol che stiamo prendendo. Evidentemente ci manca la concentrazione e l'aggressività senza palla. Questa sconfitta è un enorme passo indietro anche per la possibilità di essere competitivi per la Liga. Il risultato è stato assolutamente deludente. 12 punti dalla vetta sono tanti".

AVANTI - L'unica soluzione è guardare avanti. E magari mettersi sullo stesso piano della Champions, dove il Barcellona è diverso. "L'unica soluzione, in questo momento, è mettersi a testa bassa e andare avanti, ma dobbiamo assolutamente migliorare nell'atteggiamento. Non è una sconfitta dei giocatori, qui si vince e si perde tutti insieme. Nessuno è criticato o elogiato da solo. Vince o perde il Barcellona. E contro il Cadice ha perso. E anche se è dura, occorre accettarlo. Occorre lavorare moltissimo sull'approccio. All'inizio è sempre buono poi durante la partita lasciamo campo e giocate all'avversario. Questo è un problema che coinvolge tutta la squadra.