Barcellona, allenamento…alla cieca: Setién benda i suoi, ma deve evitare che si scontrino

Barcellona, allenamento…alla cieca: Setién benda i suoi, ma deve evitare che si scontrino

Per creare una squadra vincente ci vuole parecchia chimica tra chi scende in campo. E molto spesso i collettivi che funzionano meglio sono quelli che, come si suol dire, si trovano a occhi chiusi. Quique Setién, tecnico del Barcellona, evidentemente è d’accordo con questa teoria…

di Redazione Il Posticipo

Per creare una squadra vincente ci vuole parecchia chimica tra chi scende in campo. E molto spesso i collettivi che funzionano meglio sono quelli che, come si suol dire, si trovano a occhi chiusi. Quique Setién, tecnico del Barcellona, è uno che pensa prima al gruppo che ai singoli. E alla questione che i suoi debbano sempre sapere dove sono i compagni in campo ci crede davvero. Almeno a giudicare da quello che racconta Goal, che descrive il nuovo metodo di allenamento dei blaugrana. Messi e compagni devono sviluppare parecchio i loro sensi, perché il loro tecnico ha deciso di farli scendere sul terreno di gioco…bendati.

ALLA CIECA – Trovarsi alla cieca (nel vero senso della parola), ma anche affidarsi all’istinto e all’udito. Questo l’obiettivo degli esercizi con la benda, un metodo utilizzato spesso nelle scuole calcio ma che forse a livello professionistico non è così diffuso. Naturale però che Setién, uno che fa del possesso palla il suo marchio di fabbrica, voglia che i suoi siano in grado di giocare anche…ad occhi chiusi. L’unico problema, spiega Goal, è che il tecnico e i suoi assistenti sono costretti a girare attorno ai calciatori dando indicazioni affinché i vari Piquè e Vidal non si scontrino in corsa senza essere preparati all’impatto.

TENSIONI – Setién però deve tenere gli occhi ben aperti, perchè altri scivoloni dei suoi non saranno tollerati. Il Real Madrid è avanti di tre punti e già la partita contro il Betis, ex squadra del tecnico, rischia di essere fondamentale in caso di mancata vittoria. L’ambiente, del resto, non è che aiuti, viste le polemiche nate dalle dichiarazioni di Abidal e dalla risposta di Messi. Se poi ci si aggiungono anche le tensioni sul campo di allenamento, con uno screzio tra la Pulce e Ter Stegen, comprensibile che Setién voglia evitare che i suoi…si guardino troppo spesso negli occhi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy