calcio

Barça-Siviglia, scintille social: dopo la remuntada di coppa, Puyol attacca Suso

  (Photo by David Ramos/Getty Images)

Quella tra catalani e andalusi non è stata una partita come le altre e non solo per il clamoroso risultato. Le polemiche che hanno circondato tutti gli scontri tra le due squadre hanno accompagnato la preparazione e anche il post-match. Ed è...

Redazione Il Posticipo

Dalla semifinale di ritorno di Coppa di Spagna arriva un messaggio chiaro al Paris Saint-Germain: mai dare per finito il Barcellona. Proprio come in Champions League, per passare il turno contro il Siviglia serve una remuntada, in grado di annullare il 2-0 subito al Sanchez-Pizjuan. E alla fine, gli uomini di Koeman bissano la recente vittoria in campionato e, seppure ai tempi supplementari, staccano il pass per l'ultimo atto della competizione. Ma non è stata una partita come tutte le altre, perchè le polemiche che hanno circondato tutti gli scontri tra le due squadre hanno accompagnato la preparazione e anche il post-match. Ed è andata a finire che, come riporta AS, mentre a Barcellona si festeggiava, Puyol ha...attaccato Suso.

PIANGERE - Tutto nasce dalla partita di andata, in cui il Siviglia si impone e sembra aver ipotecato la finale. Sui social, però, c'è chi si lamenta. È Pedri, giovane stella del Barça, che chiede un calcio di rigore che non è stato concesso. Il diciottenne parla di un contatto su Jordi Alba, spiegando che l'arbitro poteva anche fischiare il penalty. Il tweet viene notato da Suso e l'ex milanista lo riprende, commentando solo con una sfilza di emoticon...che piangono. Un concetto che poi è stato reiterato da Monchi durante la partita di campionato. Quando l'arbitro ha preso decisioni che non hanno fatto piacere al Siviglia, il DS degli andalusi dalla tribuna si è lamentato e ha dato senza mezzi termini del "piagnone" a Koeman, reo di essersi lamentato prima del match.

RISPOSTA - Ma chi la fa l'aspetti, perchè alla fine a piangere è il Siviglia e a ridacchiare è il Barcellona. E una delle icone blaugrana, Carles Puyol, si prende una bella rivincita. Il catalano ripesca il tweet di Suso lo cita, scrivendo semplicemente "buonanotte". Un tifoso gli risponde: "Carles, anche tu?". E a quel punto, l'ex difensore dice la sua. "Anche io cosa? Per me è sempre stato importantissimo rispettare i colleghi. Ed è ancora più importante saper perdere ma anche saper vincere. Pedri non si meritava una cosa del genere e nel calcio, alla fine, tutto ti torna indietro. E buonanotte". Insomma, una bella bacchettata a Suso. Che rispetto ai compagni avrà qualche motivo in più per essere arrabbiato...

Potresti esserti perso